Il weekend è notoriamente un periodo della settimana in cui il calciomercato subisce una fisiologica frenata e gli operatori di mercato ricaricano le pile per l'inizio dei sette giorni successivi. Si arriverà, dunque, a lunedì e l'Inter vedrà anche la seconda metà di luglio andare via, senza aver piazzato i colpi che scaldano l'animo dei tifosi e che accontenterebbero Suning. I cinesi, infatti, sono desiderosi di abbracciare calciatori che "vendano magliette" e che possano valorizzare il brand all'estero.

Mercato Inter: acquisti intelligenti

Piero Ausilio e Walter Sabatini sono persone che conoscono come poche altri il calciomercato.

Sanno che là fuori c'è una giungla pronta ad intrappolare chi non è avvezzo a destreggiarsi in certi ambienti e cercano di non farsi ingolosire dal grande budget a disposizione, evitando di acquistare tanto per farlo. In Europa tutti sanno che l'Inter ha grande disponibilità ed è facile incorrere in controparti che sparano alto, dunque pensano prevalentemente a muoversi con i piedi di piombo ed in maniera intelligente. L'idea, prima di piazzare qualche grande colpo, è operare innesti mirati e che arrivano da precise occasioni di calciomercato: nel solco di questa strategia si inseriscono innesti come quelli di Skriniar, Borja Valero e Padelli. Dalbert è davvero a un passo, ma non c'è alcuna intenzione di soddisfare le richieste del Nizza: il club meneghino sa di avere dalla propria parte la voglia del calciatore di spostarsi a Milano e la userà per fare scendere le pretese della società della Costa Azzurra.

Chi compra l'Inter?

Se lo chiedono ormai in maniera spasmodica i tifosi e presto riceveranno le risposte. Arriveranno calciatori già pronti per il campionato italiano, ma non si disdegneranno potenziali affari. Come quello che potrebbe essere rappresentato dal brasiliano Lucas Lima, un trequartista che ha il contratto in scadenza il 31 dicembre 2017 e che potrebbe arrivare già adesso con un piccolo contributo da pagare al Santos Il noto esperto di mercato Gianluca Di Marzio ha confermato che l'Inter ci sta pensando e Piero Ausilio ha già avuto di considerare il calciatore come un buon elemento.

E' extracomunitario, ma questo non dovrebbe costituire un problema dato che i nerazzurri hanno entrambi gli slot liberi, ed è un classe '90, l'età giusta per farsi trovare pronto con la casacca nerazzurra interista.