La nuova stagione calcistica è entrata nel vivo. Molte squadre, dalla Serie A alla Serie C, si sono già radunate per le visite mediche e, anche se tutte le rose non sono al completo, a pochi giorni inizieranno i ritiri pre-campionato.

Nella terza serie, non tutte le 60 società hanno presentato la documentazione necessaria per l'iscrizione al campionato. Altre, invece, lo hanno fatto in maniera parziale e, per questo motivo, dovranno pagare delle multe e andranno incontro a dei punti di penalizzazione in classifica da scontare all'inizio della stagione. Le restanti parteciperanno regolarmente.

I verdetti parziali del Covisoc

In Serie C, dunque, la situazione è piuttosto caotica. Ricordiamo le scadenze che i club dovevano rispettare per avere l'Ok all'iscrizione al campionato:

  • 30 giugno: alcune squadre come Lecce ed Alessandria hanno potuto consegnare la documentazione che attestava gli avvenuti pagamenti di tutti gli emolumenti e/o risanamento di eventuali debiti, più versamento di 30 mila euro per l'iscrizione al campionato.
  • 5 luglio: pagamento della fidejussione della somma pari a 350 mila euro.
  • 7 luglio: ultima proroga al pagamento di suddetta fidejussione, documentazione di pareggio di bilancio, relativi pagamenti di stipendi e tasse ai rispettivi tesserati.

Le società che non sono state in grado rispettare tali scadenze sono fallite, com'è accaduto al Como (mancata iscrizione) e al Latina (fallita durante lo scorso campionato di Serie B, per poi retrocedere).

La situazione, invece, rimane parzialmente deficitaria per Akragas, Maceratese, Mantova e Messina. Ieri, 11 luglio, dopo le verifiche effettuate dall'Osservatorio Federale del Covicos, sono spuntate altre 4 squadre che, unite alle precedenti, raggiungono un totale di 10 società a rischio partecipazione al prossimo campionato di Serie C. I nuovi club pericolanti sono Arezzo, Fidelis Andria, Juve Stabia e Modena. Tutte queste società sono state escluse in prima istanza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C

Le squadre ripescate

Ora c'è la possibilità di rimediare il tutto, sanando le pendenze del 30 giugno, 5 luglio e 7 luglio, entro e non oltre il 14 luglio, ma non senza scontare dei punti di penalizzazione che sicuramente arriveranno nel prossimo campionato. Il Consiglio Federale si riunirà il giorno 20 luglio e notificherà le esclusioni definitive dalla Serie C. Alcuni club dovrebbero riuscire a rientrare, soprattutto Arezzo, Messina e Akragas.

Restano alla finestra in attesa di ripescaggio il Rende, la Triestina, il Lumezzane e la Vis Pesaro. Spera il Varese, mentre il Racing ha rilevato il Fondi e si è spostato a Latina, fondando il nuovo Racing Club Latina.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto