Sono ore molto calde queste che mancano al termine della sessione estiva di Calciomercato. L'Inter sta cercando di muoversi per accontentare le richieste del tecnico, Luciano Spalletti. Le richieste sono due su tutte: un attaccante ed un difensore centrale. In attacco manca solo l'ufficialità, ma c'è una svolta che porta all'esterno francese del Caen, Yann Karamoh. Il giocatore è atterrato in mattinata a Milano e ha sostenuto le visite mediche all'Humanitas, ora manca solo la firma sul contratto affinché l'affare diventi ufficiale. Una trattativa che ha vissuto di alti e bassi e che nella giornata di ieri ha regalato molti colpi di scena, tra la possibilità che tutto saltasse al cauto ottimismo professato dal direttore dell'area tecnica, Walter Sabatini, in tarda serata.

Al Caen andranno otto milioni di euro, da vedere se in questa cifra saranno compresi i bonus o meno.

Colpo in difesa

L'altra necessità dell'Inter, come detto, è quella di trovare un rinforzo in difesa visto che a disposizione di Spalletti ci sono soltanto Joao Miranda, Milan Skriniar e Andrea Ranocchia. Sembra essere sfumata definitivamente la pista che porta al centrale tedesco dell'Arsenal, Shkodran Mustafi, con il padre ed agente del giocatore che ha dichiarato che oggi non può succedere più nulla. Una trattativa che sembrava ben avviata ma, alla fine, i due club non sono riusciti ad accordarsi sulla formula del trasferimento, visto che i Gunners volevano cederlo a titolo definitivo o, al massimo, in prestito con obbligo e non diritto di riscatto dopo averlo acquistato la scorsa estate dal Valencia per quaranta milioni di euro.

Restano in corsa i nomi del centrale francese del Manchester City, Eliaquim Mangala, e nelle ultime ore è spuntato anche il nome del centrale del Marsiglia, Rolando, che ha già militato nell'Inter di Walter Mazzarri.

Intanto i nerazzurri hanno ufficializzato un acquisto in difesa: si tratta di Alessandro Bastoni, difensore centrale classe 1999 dell'Atalanta, che incasserà una cifra intorno ai dieci milioni di euro.

Si vociferava che il calciatore potesse arrivare sin da subito a Milano viste le difficoltà del club milanese nel reperire un giocatore sul mercato in quel reparto ma, a quanto pare, non sarà così leggendo il comunicato ufficiale diramato sul sito ufficiale dell'Inter:

"Alessandro Bastoni è un calciatore dell’Inter. La società ha definito l’acquisto a titolo definitivo del difensore classe 1999 dalla Atalanta B.C.

Contestualmente, FC Internazionale ne formalizza la cessione a titolo temporaneo biennale alla stessa Atalanta".