L'Inter ha cominciato nel migliore dei modi il campionato 2017-2018 con quattro vittorie su quattro. Dopo i successi ottenuti contro la Fiorentina (3-0), la Roma allo stadio Olimpico (1-3) e la Spal (2-0), nella giornata di sabato è arrivata la quarta vittoria consecutiva contro il Crotone per 2-0, allo stadio Scida, laddove i nerazzurri avevano cominciato il tracollo lo scorso anno con una sconfitta per 2-1 che avrebbe poi contribuito a portare la squadra fuori da ogni competizione europea.

I numeri dicono che la squadra di Luciano Spalletti ha una difesa granitica ed un attacco abbastanza prolifico, con dieci reti segnate e una sola subita, da parte di Edin Dzeko.

Non è così d'accordo, però, l'ex difensore del Milan ed attuale opinionista di Sky Sport, Alessandro Billy costacurta, che ha sottolineato come ci siano alcune fragilità difensive mostrate in questa prima parte di stagione, che potrebbe mettere i nerazzurri in difficoltà nelle prossime partite. Queste le sue parole, rilasciate durante il programma Sky Calcio Countdown:

"L'Inter credo non sia da scudetto e lo ha dimostrato in questa prima parte di stagione. Lo sostengo andando contro i numeri visto che credo che i nerazzurri abbiano una difesa vulnerabile, mentre penso che una squadra (con quegli obiettivi) non dovrebbe soffrire così tanto. Devo ammettere, comunque, che quelle vittorie sporche indirizzano il destino della squadra verso buoni risultati".

Solo contro il Crotone

In realtà, andando ad analizzare i numeri e le statistiche, l'Inter ha sofferto sul serio solo contro il Crotone, tant'è vero che il migliore in campo, alla fine, è risultato essere il portiere sloveno, Samir Handanovic, autore di due parate stratosferiche nel secondo tempo su Rohden e Stoian. Vedendo le altre partite, invece, i numeri dicono ben altro: persino contro la Roma l'Inter è andata più volte al tiro, mentre i giallorossi, a parte i tre legni colpiti da Nainggolan, Dzeko e Perotti, non sono mai andati alla conclusione.

Ad elogiare la prestazione di Handanovic contro il Crotone c'è stato anche l'ex portiere del Milan, Giovanni Galli, che ha sottolineato quanto fosse difficile, in particolar modo, la parata sul colpo di testa ravvicinato di Rohden.

Starà a Spalletti, dunque, smentire subito Costacurta, partendo magari dal match contro il Bologna, che si giocherà martedì sera, alle ore 20:45, allo stadio Dall'Ara, dove i nerazzurri andranno alla ricerca della quinta vittoria consecutiva.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!