Tra sogni mondiali e obiettivo Champions Paulo Dybala continua a far discutere tra cambi di procuratore e gossip. Alla vigilia della sfida tra Argentina e Venezuela la Gazzetta dello Sport ha rivelato che il numero dieci della Juventus ha lasciato Pier Paolo Triulzi per affidarsi al fratello Gustavo. Quest’ultimo vive da alcuni anni a Barcellona ed in molti pensano che il particolare non sia di poco conto. Il club bluagrana ha tentato fino all'ultimo giorno di mercato di ingaggiare il talentuoso attaccante. La ‘vecchia signora’ ha respinto gli assalti della società spagnola e, per ora, è riuscita a blindare il calciatore.

Non solo calciomercato per Dybala che in questi giorni ha conquistato la ribalta della cronaca rosa per il flirt con Ginevra Sozzi. La pr ha rivelato nuovi particolari del rapporto con il fuoriclasse bianconero in un’intervista rilasciata al settimanale Spy. La milanese ha precisato di aver conosciuto lo juventino tre anni fa e non negli ultimi mesi. Il primo incrocio fatale è avvenuto in un locale di Formentera. L’attaccante era in compagnia della fidanzata Antonella Cavalieri.

'La notte in Hotel con Antonella in Argentina'

Al rientro in Italia Dybala ha continuato a frequentare la prorompente Ginevra fino a quando non è stato scoperto dalla ragazza con la quale sognava di convolare a nozze. La Cavalieri ha deciso di troncare la love story mentre l’argentino ha continuato a vedersi con la milanese.

‘Con me ci ha provato fin da subito invitandomi in più di una circostanza a Torino’. La pr ha spiegato che il calciatore della Juventus per convincerla diceva che la sua relazione con Antonella era finita. La svolta in occasione della festa scudetto di due anni fa con Dybala che decise di organizzare una festa privata con i procuratori e gli amici argentini.

Al party prese parte anche Ginevra Sozzi. ‘Quella sera la fidanzata di Paulo non c’era e lui continuava a riferire che con lei era storia chiusa’. La procace fanciulla ha spiegato di aver trascorso la notte con il campione in una stanza di albergo. ‘Quella sera anche i procuratori mi hanno visto allontanarmi con Dybala: non ho bisogno di altre prova’.

Gli stessi agenti che però non vedevano di buon occhio il flirt tra il ventitreenne e la milanese.

'Il procuratore diceva che ero troppo appariscente'

‘Erano sicuro che per il loro assistito ci voleva una donna meno appariscente’. Con il trascorrere del tempo la situazione si è ribaltata e Ginevra ha confidato che non riusciva più a distaccarsi dal bianconero. ‘Fin quando non l’ho messo alle e l’ho invitato a prendere una decisione’. A questo punto l’attaccante ha congedato la giovane amante: ‘Scelgo lei’. Love story chiusa con Dybala che è tornata alla carica negli ultimi tempi. ‘Mi ha invitato a vedere una partita ma gli ho detto che ormai era troppo tardi’. Ginevra ha chiuso l’intervista riferendo che il sudamericano dovrebbe seguire più il suo istinto che le istruzioni degli altri.

Chiaro il riferimento all'ormai ex procuratore e chissà che non ci sia anche il rapporto con la Sozzi tra i motivi della rottura con Triulzi.