Dopo l'ultimo pareggio interno contro il Genoa, la squadra di Vincenzo Montella è attesa Mercoledì 25 Ottobre da un impegno esterno contro il Chievo, reduce da una bella ed entusiasmante vittoria nel Derby giocato Domenica alle 12:30 contro l'Hellas Verona. L'allenatore rossonero non ha più alibi, ormai sia tifoseria che dirigenza vogliono risultati concreti e per ottenerli bisogna vincere prima nel difficile match al Bentegodi e poi affrontare la Juventus, Sabato pomeriggio, con uno spirito molto diverso da quello visto nelle ultime settimane. Più volte il nome di Montella è stato messo in discussione a causa delle pessime prestazioni che il Milan ha offerto negli ultimi tre turni di campionato, ma sia Fassone che Mirabelli alla fine hanno deciso di confermarlo, dandogli fiducia per queste due gare settimanali.

Scopriamo quali saranno le probabili scelte che adotterà il tecnico milanista per la sfida contro il Chievo di Maran.

Biglia, Kalinic e Musacchio potrebbero partire dalla panchina

Quella contro i veneti sarà una gara molto particolare, non solo perchè il Milan dovrà vincere a tutti i costi, ma anche perchè Vincenzo Montella ha intenzione di far rifiatare alcuni uomini simbolo della scorsa sessione di calciomercato, sui quali la nuova dirigenza ha investito tanto in termini economici. L'allenatore campano molto probabilmente lascerà fuori Musacchio, Biglia e Kalinic, e dovrà fare a meno anche del capitano Leonardo Bonucci, il quale è stato squalificato per due partite a causa di una gomitata rifilata a un calciatore del Genoa nell'ultimo match giocato a San Siro.

In difesa al posto di Musacchio verrà schierato Zapata, mentre a centrocampo partirà titolare dal primo minuto Manuel Locatelli, artefice di una stagione ad alti livelli lo scorso anno, ed ha tutta la voglia di rifarsi dopo un periodo non troppo entusiasmante. In attacco Nikola Kalinic farà spazio ad Andrè Silva, che ancora non ha trovato la via del gol in Serie A ed ha assolutamente voglia di giocare per potersi sbloccare definitivamente.

Sugli esterni verranno impiegati nuovamente sia Calabria che Borini.

Un Milan totalmente diverso da quello visto nelle ultime uscite, che non sono state per niente gradite da tutto il popolo di fede rossonera, il quale sui vari social ha manifestato tutto il suo disappunto verso una squadra che a inizio stagione ambiva a traguardi molto elevati, ed ora invece si trova in netta difficoltà.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!