Domenica 15 ottobre, alle ore 20:45, andrà in scena il Derby della madonnina tra Inter e Milan. I nerazzurri partono favoriti, complice una situazione di classifica che al momento sorride agli uomini di Luciano Spalletti, mentre per quanto riguarda la compagine milanista le cose sono ben diverse. I rossoneri hanno dimostrato di soffrire molto quando giocano contro una squadra di livello tecnico medio-alto, come Sampdoria, Lazio e Roma, tre formazioni che hanno battuto il Milan senza eccessivi problemi. Quella contro i cugini sarà una sfida che Montella vorrà vincere a tutti i costi, pertanto schiererà in campo tutti i suoi uomini migliori, nella speranza che riescano a portare a casa i tre punti, di vitale importanza per la posizione di classifica e per il morale dell'intero spogliatoio.

Scopriamo insieme le probabili scelte che effettuerà l'allenatore campano in vista del Derby di Domenica sera.

Kalinic Out, Andrè Silva pronto per un posto da titolare al fianco di Suso?

A causa di un'infortunio rimediato qualche settimana fa negli impegni con la nazionale croata, Nikola Kalinic quasi sicuramente salterà il Derby contro l'Inter, pertanto al suo posto verrà impiegato dal primo minuto di gioco l'attaccante portoghese Andrè Silva, che dovrebbe giocare al fianco di Suso. Il numero nove rossonero fino a questo momento ha dimostrato di essere un grande acquisto, difatti in Europa League ha trovato la via del gol in diverse occasioni, ma al momento ancora non ha segnato nel campionato italiano.

Ricordiamo che in passato giocatori di pregevole fattura, come Kakà e Ronaldinho, hanno trovato la loro prima rete rossonera a San Siro proprio contro la compagine nerazzurra.

L'attaccante portoghese ha tanta voglia di segnare davanti al suo pubblico, e quella di domenica potrebbe essere un'occasione più unica che rara, soprattutto se prendessimo in considerazione la grande rivalità sportiva che intercorre tra entrambi i Club.

Ricordiamo, inoltre, che la difesa interista fino a questo momento ancora non ha subito gol in casa, perciò l'attacco rossonero dovrà dare il 100% per impensierire la retroguardia nerazzurra, che da quando ha conosciuto il suo nuovo allenatore, Luciano Spalletti, sembra aver assunto un volto molto differente rispetto a quello delle annate precedenti.

Ci aspettiamo una partita molto equilibrata dove nessuna squadra vorrà regalare nulla agli avversari.