In casa Inter ci si prepara al derby di Milano contro il Milan, che andrà in scena alla ripresa del campionato dopo la sosta, valido per l'ottava giornata e che si giocherà domenica alle ore 20:45, tornando in posticipo dopo le polemiche dello scorso anno che vide il derby andare di scena nell'anticipo delle 12:30 nel sabato prima di Pasqua.

I nerazzurri vogliono continuare la striscia positiva dopo le sei vittorie ed un pareggio arrivato nel turno infrasettimanale giocato allo stadio Dall'Ara contro il Bologna, mentre il Milan vuole rialzarsi dopo le due sconfitte consecutive subite contro Sampdoria e Roma che hanno messo in serio pericolo la posizione del tecnico rossonero, Vincenzo Montella.

C'è grande apprensione in entrambe le squadre visti i tanti giocatori in giro per il mondo, impegnati nelle qualificazioni ai Mondiali in Russia della prossima estate con le proprie nazionali.

Brutte notizie per l'Inter

E proprio in casa Inter arrivano brutte notizie per il tecnico, Luciano Spalletti, visto che uno dei perni principali dell'undici titolare rischia di saltare un derby. Si tratta del capitano Mauro Icardi, che ha avuto un problema muscolare e non è solo a rischio l'impiego con la nazionale argentina, impegnata questa notte in un match decisivo per la qualificazione ai Mondiali contro il Perù, ma sembra possa essere a rischio anche il suo impiego contro il Milan.

A dare l'allarme è il commissario tecnico dell'Argentina, Jorge Sampaoli, che ha svelato come Maurito non sia al cento per cento per un problema muscolare, svelando inoltre che è un problema che si porta avanti dal tour in Australia e che non ha mai risolto del tutto.

Il centravanti ex Sampdoria, infatti, ha avuto un fastidio negli ultimi giorni e si sta allenando con un po' di dolore.

La mancanza di alternative in quel ruolo rende l'allarme ancora più preoccupante in casa Inter, che potrebbe avere il capitano comunque non al massimo della forma in un match fondamentale per il prosieguo della stagione visto che vincere il derby vorrebbe dire portarsi a +10 sui cugini e, visti gli altri scontri diretti in programma (Juventus-Lazio e Roma-Napoli) potrebbe voler dire restare in scia con i bianconeri ed i partenopei spaccando la classifica già in due parti o, comunque, portarsi in testa alla classifica.

Maggiori novità sulle condizioni di Icardi, comunque, si avranno questa notte, dove si potrà vedere se il giocatore è comunque in grado di scendere in campo nonostante il problema fisico.