L'undicesima giornata del campionato di Serie B ConTe.it 2017/18 si disputerà in infrasettimanale e questa sera il Foggia ospiterà, tra le mura amiche dello stadio "Pino Zaccheria", il Parma, con il match che avrà il suo calcio di inizio alle ore 20:30 e sarà trasmesso in diretta dal canale Sky Calcio 4, numero 254 della piattaforma satellitare.

Il Foggia

Reduci dallo sciagurato pareggio giunto a Cesena, con i padroni di casa caparbi nel rimontare il doppio svantaggio negli ultimi dieci minuti di partita, il Foggia occupa momentaneamente la diciottesima posizione in classifica con undici punti conquistati grazie a due successi - quello al "Cabassi" di Carpi per 1-3 e quella casalingo contro il Perugia -, cinque pareggi e tre sconfitte.

I "Satanelli" sono anche la peggior difesa del campionato, con Guarna che ha dovuto raccogliere ben ventiquattro palloni dal proprio sacco, e la seconda peggior squadra per differenza reti facendo segnare un meno sette.

Mister Stroppa dovrà ancora fare a meno degli infortunati Empereur, Figliomeni e Martinelli - tutti difensori centrali - oltre al centrocampista Agazzi e l'attaccante esterno Floriano, sostituito nel primo tempo del match di sabato disputato a Cesena, ed ha deciso di convocare anche quattro elementi della formazione Primavera: si tratta dei difensori Pertosa e Betta, la mezzala Amabile e la punta Schena.

Il tecnico dovrebbe schierare un 4-3-3 con Guarna a difesa della porta; linea difensiva con ballottaggio tra l'acciaccato Loiacono e Rubin per la maglia di terzino sinistro, con Gerbo certo della titolarità sulla corsia opposta ed obbligata coppia centrale formata da Camporese e Coletti; in mediana dovrebbe rivedersi il trio titolare sabato scorso, conVacca in cabina di regia affiancato da Fedele e Deli; nel reparto avanzato Beretta dovrebbe prendersi la maglia da titolare come esterno sinistro, con Chiricò sull'out destro e Mazzeo punta centrale.

Il Parma

Dopo la vittoria casalinga per 3-1 contro la Virtus Entella, il Parma arriva in Capitanata da decima classificata (ma con soli tre punti di svantaggio sul primo posto, ndr) con quattordici punti frutto di quattro vittorie, due pareggi e quattro sconfitte. Il percorso dei ducali lontano dalle mura amiche è di sette punti messi in cascina in quattro incontri: dopo la vittoria di misura sul campo del Novara, i crociati hanno perso con un secco 3-0 al "Renato Curi" di Perugia, ritrovando poi il successo a Venezia con uno 0-1 e pareggiando poi 1-1 il big match del "Renzo Barbera" contro il Palermo.

Mister D'Aversa, che dovrà rinunciare a Di Cesare e Ceravolo, ha dichiarato nella conferenza stampa pre partita che effettuerà del turnover nel suo 4-3-3: Frattali è certo di mantenere il posto in porta; la difesa dovrebbe vedere al centro Iacoponi e Lucarelli, con Mazzocchi e Gagliolo sulle corsie laterali; a centrocampo Scozzarella fungerà da play basso con Barillà e Dezi che sembrano essere favoriti su Munari e Scavone per ricoprire i ruoli di interni; in attacco Calaiò si muoverà da prima punta assistito presumibilmente da Insigne e Di Gaudio, anche se Baraye potrebbe soffiare a quest'ultimo la maglia da titolare.

La squadra arbitrale

Dirigerà la partita il Sig. Marco Piccinini della sezione di Forlì, coadiuvato dagli assistenti di linea Sigg. Tarcisio Villa della sezione di Rimini e Christian Rossi della sezione di La Spezia, e dal Quarto Uomo Sig. Manuel Robilotta di Sala Consilina.

Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!