ll pareggio casalingo contro il Torino è costato la panchina a Vincenzo Montella, esonerato dal Milan. Il tecnico paga indubbiamente gli scarsi risultati conquistati con la sua squadra in questo inizio di stagione, nel quale i rossoneri hanno subito perso contatti con le prime posizioni della graduatoria. Del resto c'era grande attesa in questo campionato di Serie A per vedere all'opera un Milan totalmente rinnovato nel calciomercato estivo: la società ha messo a disposizione di Montella tanti campioni, ma il tecnico non è riuscito a trovare mai i giusti equilibri in campo.

Il club ha deciso di sostituirlo con Gennaro Gattuso, tecnico della Primavera che adesso dovrà cimentarsi con la prima squadra. Il campione del mondo 2006 cambierà modulo? Cambierà uomini? Cerchiamo di ipotizzare come potrebbe giocare il Milan con il suo nuovo allenatore.

Cosa cambierà con Gattuso?

Chiaramente è difficile dire adesso come cambierà, se cambierà, la formazione del Milan con Gattuso allenatore. L'ex mediano rossonero in questi giorni probabilmente farà qualche esperimento tattico per capire quale potrebbe essere la migliore soluzione per questo Milan, ormai costretto a lottare per un piazzamento in Europa League. Gattuso potrebbe far tornare a giocare il Milan con una difesa a quattro, al contrario di quanto visto ultimamente con Montella.

Dunque davanti all'intoccabile portiere Donnarumma giocherebbero Conti (non appena sarà al meglio) e Rodriguez sulle corsie esterne, mentre al centro rischia di rimanere fuori Musacchio, i probabili titolari nella formazione del Milan di Gattuso dovrebbero essere Bonucci e Romagnoli.

A centrocampo difficile pensare ad un centrocampo a due formato esclusivamente da Kessiè e Biglia, a loro sarà aggiunto probabilmente un altro elemento, che potrebbe essere Bonaventura, elemento abile nelle incursioni offensive.

E in attacco? Il Milan potrebbe prevedere due opzioni. La prima con Suso alle spalle di due punte, Kalinic e Andrè Silva, che finora in serie A non sono riuscite ad incidere per come si pensava. La seconda invece con due trequartisti, quindi Suso e il turco Calhanoglu, alle spalle di una sola punta. Quale opzione tattica sceglierà Gattuso?

Aspettiamo dunque per dirlo, i primi allenamenti chiariranno ogni dubbio, ma di sicuro i tifosi del Milan si aspettano una rapida sterzata per arrivare il più in alto possibile.