Il Foggia ha messo a segno solo due reti nelle ultime quattro partite: non un caso dato che nel corso di Foggia-Ternana Unicusano terminata 1-1 [VIDEO], al 21' - quando il punteggio era ancora in favore degli ospiti, a segno al 4' con Tremlada - il top scorer Fabio Mazzeo, che ha finora messo a segno otto delle ventisette reti della squadra allenata da Giovanni Stroppa, ha dovuto lasciare il campo a causa di un infortunio muscolare.

L'attaccante quasi sicuramente non riuscirà ad essere disponibile per la partita casalinga in programma venerdì sera contro il Venezia, e sono remote anche le possibilità che sia recuperato per il match di Salerno, città nella quale il centravanti con la maglia numero 19 è anche nato.

A.A.A. gol cercasi

Il Foggia, come già detto, dal momento dell'infortunio di Mazzeo ha segnato solo due reti: il "bomber di scorta" Beretta era riuscito a pareggiare di testa al 63' contro la Ternana Unicusano fiondandosi con un colpo di testa in tuffo, sfruttando la torre di Loiacono sul calcio d'angolo battuto da Vacca; contro il Cittadella era stato invece Agnelli a battere Alfonso grazie ad un calcio di rigore [VIDEO] al 36', che diede ai "Satanelli" l'illusorio pareggio nella partita poi persa 1-3 e terminata con i fischi e la contestazione degli ultras locali.

Il gol in trasferta è mancato tuttavia in entrambe le partite esterne di questo mini-ciclo, con Bari e Spezia che sono riusciti a far valere il fattore campo vincendo 1-0 grazie ripsettivamente al tap-in gol del foggiano purosangue Galano (che ha deciso il "Derby d'Apulia" al 92') e del campione del Mondo del 2006 Gilardino, abile a liberarsi della marcatura di Martinelli ed incornare alle spalle di Tarolli.

Foggia squadra sprecona

Sommando i dati dei Tiri di tutte le squadre, prodotti partita per partita da Football Data e presenti nel sito ufficiale della Lega Naizonale Professionisti B - l'organo che gestisce il campionato di Serie B -, possiamo leggere che il Foggia è la terza squadra per tiri con 268 tentativi in diciotto partite, per una media di quasi quindici tiri ad incontro, facendo peggio solamente del Frosinone (284) e Cittadella (269).

I "Satanelli" hanno tuttavia una media realizzativa molto bassa: infatti i calciatori rossoneri hanno segnato solamente 27 reti, il che vuol dire che solamente poco più di un tiro su dieci ha trafitto il portiere avversario [VIDEO]. Un dato che fa riflettere su quanto il Foggia stia riuscendo a realizzare un gioco volitivo e propenso alla fase offensiva ma sia in effetti poco preciso, e a tratti anche sfortunato, nella realizzazione.