Consueto riepilogo sul Calciomercato. Vediamo come stanno andando le cose nel week-end che ha visto il campionato italiano riposare. Come è noto le trattative più importanti si svolgono sempre dal lunedì al venerdì ma a volte il week end può riservare delle autentiche sorprese o degli abbozzi di trattativa per i giorni successivi.Tra gli affari conclusi e ufficializzati troviamo quello che riguarda il passaggio di Dramé dall'Atalanta alla Spal, società che si assicura anche le prestazioni calcistiche di Cionek. I bergamaschi si consolano con l'arrivo di Luca Rizzo.

Alla corte di Roberto Donadoni sbarca un nuovo difensore trattasi di Nehuen Paz. Cabrera passa in prestito dal Crotone agli spagnoli del Getafe.

In Serie B

La Pro Vercelli sarebbe in dirittura d'arrivo per l'acquisto di Jacopo Manconi, il calciatore attualmente milita nel Carpi. Il Foggia sta facendo tutti i passi necessari per assicurarsi l'estremo difensore del Milan Gabriel, la squadra pugliese sembra essere l'autentica rivelazione del calciomercato di gennaio. Molti i nomi accostati al Foggia e diversi gli affari conclusi sia in entrata che in uscita. La squadra al termine di questa sessione di mercato avrà un volto completamente diverso, i tifosi sperano che ciò comporti una netta inversione di rotta.

Il Parma è vicini ad assicurarsi Gazzola del Sassuolo.

Considerazioni generali

In Serie A la prossima settimana dovrebbe essere molto calda soprattutto per due Società, il Napoli e l'Inter. Gli azzurri sicuramente indirizzeranno definitivamente le proprie scelte rispetto all'esterno offensivo. Il gradimento della Società partenopea resta sempre per Verdi del Bologna ma non si esclude la pista Deulofeu soprattutto sei il bolognese continuasse a non dare risposte.

Sul versante Inter ci sarà la definizione di Lisandro Lopez, in arrivo dal Benfica. Sicuramente si avrà la definitiva risposta sulla possibilità di portare in nerazzurro Rafinha e Ramires. Tutte le altre squadre di Serie A resteranno vigili sul mercato nell'obiettivo di poter sfruttare qualche opportunità che si dovesse presentare.

In Serie B tanti i movimenti e anche lì la prossima settimana sarà abbastanza cruciale per definire le varie rose e per capire se ci sarà la possibilità di fare effettivi salti di qualità. Tutto quindi in mano al mercato anche se molte volte la storia del calcio ha dimostrato che non sempre chi compra a gennaio ha poi un riscontro valido sul campo.