Il campionato del Genoa, cominciato nel peggiore dei modi con Ivan Juric alla guida, potrebbe terminare in maniera decisamente più soddisfacente per i propri tifosi. Con l'arrivo di Davide Ballardini il Grifone ha spiccato il volo verso il centro della classifica. Addio o quasi alla zona retrocessione, il club rossoblu si trova dodicesimo con dieci punti di vantaggio sulla zona calda e il doppio colpo di fila fuori casa ha riacceso l'entusiasmo perduto.

Lazio e Chievo Verona ko, adesso il Genoa mette nel mirino l'Inter e sogna un'altra impresa, questa volta davanti al proprio pubblico.

L'obiettivo resta la salvezza, Ballardini è stato chiarissimo e ha invitato la squadra a non montarsi la testa. Il ravennate non ammette voli pindarici, il traguardo dei quaranta punti non è ancora stato raggiunto.

Euro Genoa con Ballardini

Ciò che fa masticare amaro i tifosi del Genoa è che con Ballardini in panchina dal'inizio, la squadra sarebbe proiettata addirittura in zona Champions League. Ventuno punti in 12 partite. Il Genoa è diventato un avversario rognoso da affrontare, difficile da bucare in difesa e temibile quando riparte. Con un Goran Pandev ritrovato e un Diego Laxalt ispiratissimo, questo Genoa fa paura anche alle grandi. Lo dicono i punti, 1,75 a partita, che suggeriscono una conferma di Ballardini per la prossima stagione.

Questa squadra gira e le ultime due vittorie fuori casa hanno alimentato l'entusiasmo pazzesco della tifoseria genoana. A Verona i supporters rossoblu hanno inneggiato il tecnico, che ricambia e promette battaglia per la prossima gara con l'Inter. Nerazzurri che non stanno vivendo il loro momento migliore della stagione, Ballardini ne è consapevole ma teme moltissimo i singoli.

Genoa terzo in classifica col nuovo mister

Il Genoa è già al lavoro per la sfida del Luigi Ferraris, da affrontare con furore ed un pizzico di sana follia. Perchè la classifica da quando Davide Ballardini allena i rossoblu è da vertigini: con il ravvenate alla guida, il Grifone sarebbe terzo in graduatoria, in lotta per un posto in Champions League assieme ad Atalanta e Udinese.

Prima del Genoa solo Napoli e Juventus. In questa speciale classifica, seguirebbero Milan, Roma e Torino. Inter, Sampdoria, Fiorentina, Lazio e Sassuolo. Bologna, Cagliari e Verona in fascia medio bassa e Crotone, Spal, Benevento e Chievo Verona sempre in zona retrocessione.