Mancano quattro giorni al derby di Milano tra Milan ed Inter, che potrebbe risultare fondamentale per il proseguo della stagione di entrambe le squadre. Mentre il Milan, però, in questo momento è concentrato sul ritorno della semifinale di Coppa Italia che giocherà questa sera allo stadio Olimpico di Roma contro la Lazio (0-0 all'andata), l'Inter sta già preparando la sfida e il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, pensa ad una mossa sorprendente. I nerazzurri cercano un successo che possa dare la scossa visto che la vittoria contro il Benevento per 2-0 di sabato scorso non ha cancellato le nubi sulla squadra e nel post partita lo stesso allenatore ha ammesso come giocando così difficilmente si riuscirà a fare risultato.

Inter che negli ultimi tre mesi ha raccolto solo due vittorie (contro Bologna e Benevento), tre sconfitte (contro Udinese, Sassuolo e Genoa) e ben sei pareggi (contro Juventus, Lazio, Fiorentina, Roma, Spal e Crotone).

La buona notizia, in vista del derby, è rappresentata dal rientro a pieno regime del centravanti argentino, Mauro Icardi, che dopo essere stato convocato sabato dal tecnico, Luciano Spalletti, domenica tornerà in campo dopo un mese di assenza a causa dell'elongazione all'adduttore destro che si era procurato alla vigilia del match contro il Crotone.

L'esperimento di Spalletti

Luciano Spalletti che sta, oltre al rientro di Icardi, pensando ad una mossa che potrebbe sorprendere tutti in vista del derby.

Il modulo dovrebbe essere sempre il 4-2-3-1 visto che l'ex allenatore della Roma ha ammesso in conferenza stampa, alla vigilia del match contro il Benevento, come lo schieramento di base sarà sempre quello con qualche variazione, a partita in corso, che potrebbe arrivare in base all'avversario che si affronta.

La sorpresa, però, potrebbe arrivare dagli interpreti visto che dietro l'unica punta Icardi, ad agire nel ruolo di trequartista potrebbe essere Antonio Candreva, che ha già giocato con le maglie di Lazio e Juventus in quel ruolo e che sabato scorso è stato sperimentato nella ripresa contro il Benevento.

Esperimento andato a buon fine visto quanto affermato da Spalletti ai microfoni di Inter Tv:

"Mi è piaciuto in quel ruolo perchè in grado di fraseggiare ed è in possesso di un controllo e guida della palla differente rispetto a ciò dic ui sono in possesso gli altri e questo rende difficile contrastarlo".

Con l'inserimento di Candreva nel ruolo di trequartista non è da escludere il possibile inserimento dal primo minuto di Yann Karamoh, uno dei migliori in questo ultimo periodo dell'undici nerazzurro.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!