L'Inter si appresta ad affrontare il Napoli nel big match della ventottesima giornata, che si giocherà domenica sera, in posticipo alle ore 20:45, allo stadio Meazza. La squadra cerca i tre punti per rispondere alla Roma che nell'anticipo del venerdì ha vinto contro il Torino per 3-0, portandosi a 56 punti, a più cinque sulla squadra di Luciano Spalletti che, però, ha due partite in meno. Oltre al match contro i partenopei di domenica, infatti, i nerazzurri devono recuperare anche il derby di Milano contro il Milan che si sarebbe dovuto giocare domenica scorsa e che è stato rinviato a causa della tragedia Astori, con il capitano della Fiorentina venuto a mancare nella notte tra sabato e domenica quando era in ritiro a Udine con la propria squadra in vista del match che si sarebbe dovuto giocare la domenica alla Dacia Arena tra Udinese e Fiorentina.

Il grande ritorno all'Inter

Inter che, comunque, sta cercando già di pianificare la prossima sessione di calciomercato, che si chiuderà in anticipo la prossima estate visto che il termine ultimo è stato fissato per il 18 agosto, il giorno prima dell'inizio del campionato. La società nerazzurra, inoltre, da luglio dovrebbe essere libera dai vincoli del fair play finanziario ma tutto dipenderà dalla chiusura del bilancio in pareggio a luglio.

Intanto è stato definito il colpo Lautaro Martinez, che arriverà dal Racing Avellaneda per venti milioni di euro con l'attaccante argentino, classe 1997, che ha firmato un contratto quinquennale, fino al 2023, a 1,5 milioni di euro a stagione con clausola rescissoria fissata a centoventi milioni di euro, Nerazzurri, che inoltre, hanno fatto passi importanti per accaparrarsi anche Stefan De Vrij e Kwadwo Asamoah, entrambi in scadenza di contratto rispettivamente con Lazio e Juventus.

Inter che pensa anche ad un grande ritorno in vista della prossima sessione di mercato. Si tratta del centrocampista croato del Real Madrid, Mateo Kovacic, che fu acquistato dai Galacticos nell'estate del 2015 per trentacinque milioni di euro e che ha stentato a trovare spazio in questi anni nell'undici titolare stabilmente. Il tecnico del Real, Zinedine Zidane, si è opposto alla sua cessione l'estate scorsa ma il giocatore ha fatto sapere di voler andare via visto che nella capitale spagnola è chiusa da Kroos, Modrid e Casemiro.

Kovacic che, tra l'altro, ai microfono di Premium Sport, dopo Psg-Real Madrid, non ha escluso un ritorno a Milano: "Dura dire se tornerò in Italia perchè a Madrid sto bene ma a Milano sono stato benissimo e in futuro non si sa mai".

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!