L'Inter s'è desta. Improvvisamente i nerazzurri ritrovano gioco, convinzione e gol a grappoli e travolgono la Sampodoria a Marassi con un eloquente 5-0. Nella circostanza i nerazzurri ritrovano anche il proprio bomber. Mauro Icardi risponde alle critiche di qualche improvvisato denigratore e risponde anche al CT dell'Argentina, Jorge Sampaoli, che non lo ha tenuto in considerazione nelle convocazioni del prossimi impegni amichevoli internazionali dell'Albiceleste, tra cui quello contro l'Italia del prossimo 23 marzo. Maurito realizza la sua seconda quaterna da quando milita nel campionato italiano, la prima con la maglia dell'Inter.

Maurito, seconda quaterna in Italia

Ironia del destino, la punizione più dura da parte del puntero nerazzurro è arrivata nei confronti della squadra che lo ha praticamente lanciato al grande calcio. Icardi è stato letteralmente impietoso contro la 'sua' Sampdoria, mettendo a segno 4 dei 5 gol con i quali l'Inter ha espugnato il Ferraris. Non accadeva dalla stagione 2013/2014, allora il punteggio fu di 4-0 per i nerazzurri con Icardi autore di una doppietta. Per trovare un risultato identico, un altro Sampdoria-Inter 0-5, bisogna risalire alle stagioni 1969/70 e, ancora più indietro, al campionato 1965/66.

Riguardo all'attaccante argentino, aveva realizzato una quaterna con la maglia della Sampdoria nel match vinto 6-0 dai blucerchiati contro il Pescara nella stagione 2012/2013.

I poker nerazzurri

Dunque per Maurito si tratta del primo poker in maglia nerazzurra, cosa che lo fa entrare in un club esclusivo. Il primo nerazzurro a realizzate quattro reti in una partita fu Roberto Boninsegna in Inter-Foggia 5-1 del 18 novembre 1973. Bonimba ha concesso il bis in Inter-Cagliari 4-1 del 6 ottobre 1974. Quasi dieci anni dopo toccherà ad Alessandro Altobelli, 'Spillo' calerà il poker in Inter-Catania 6-0 del 13 maggio 1984.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Inter

Un'altra quaterna sarà poi quella di Christian Vieri, mattatore assoluto in Inter-Brescia 4-0 dell'1 dicembre 2002. Nel 2012, esattamente l'1 febbraio, sarebbe toccato a Diego Milito autore di 4 gol nel rocambolesco 4-4 con cui si concluse Inter-Palermo. Icardi è l'unico ad aver messo a segno il poker lontano da San Siro.

Le cinquine interiste

Quello di Maurito, insieme ai giocatori già citati, non è un record assoluto per l'Inter. In passato ci sono stati due attaccanti capaci di fare di meglio, con 5 gol in una singola partita.

Si tratta di Giuseppe Meazza la cui cinquina venne messa a segno in Ambrosiana-Bari 9-2 della stagione 1937/38 e di Antonio Valentin Angelillo. L'angelo dalla faccia sporca recentemente scomparso ne fece cinque in Inter-Spal 8-0 del campionato 1958/59. Il record assoluto di marcatori in una singola partita è di 6 reti, detenuto da Silvio Piola in Pro Vercelli-Fiorentina 7-2 del campionato 1933/34 e da Omar Sivor, a segno sei volte in Juventus-Inter 9-1 del campionato 1960/61, anche se in quest'ultimo caso c'è da specificare che i nerazzurri schierarono la formazione giovanile.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto