Solo 3 giorni e poi finalmente la parola passerà al campo. Torna il derby di Milano e con esso le grandi emozioni, le coreografie e le battaglie tra i giocatori rossoneri e nerazzurri. All'andata, l'Inter riuscì a imporsi sui "cugini" per 3-2, dove Mauro Icardi è stato autentico protagonista con una tripletta da incorniciare e ricordare per sempre.

Oggi, però, la musica sembra essere diversa: i rossoneri hanno dimostrato di essere diventati squadra, grazie anche a Gennaro Gattuso. Dal canto loro, i nerazzurri vengono da una serie di risultati altalenanti; anche le recenti vittorie con Bologna e Benevento non hanno, infatti, convinto del tutto.

Milan, i risultati ti danno ragione: favorito al derby?

Una stracittadina, come da tradizione, è sempre una partita diversa: è difficile fare pronostici sul risultato, sui marcatori e sui possibili risvolti durante il match.

Ciò che però appare evidente è che i rossoneri sono in un periodo di forma migliore rispetto ai cugini nerazzurri. Fino a qualche settimana fa, la squadra di Gattuso viaggiava a -16 dagli uomini di Luciano Spalletti: il gap, oggi, è di soli 7 punti e una vittoria nel derby sarebbe fondamentale per credere ancora di più in un piazzamento Champions.

Dopo la vittoria di ieri ai rigori contro la Lazio e l'accesso alla finale di Coppa Italia, le motivazioni non mancheranno e recuperare le energie spese nella difficile trasferta romana sarà più semplice.

La formazione vista contro la squadra di Simone Inzaghi dovrebbe essere confermata per la sfida contro l'Inter.

Inter, i problemi ancora ci sono: il derby per voltare pagina

Alla vigilia del derby di Coppa Italia, vinto dal Milan grazie a una rete al 104' di Patrick Cutrone, Luciano Spalletti era stato chiaro: "Una partita del genere può darti tanto o toglierti tanto".

Questa partita per l'Inter deve essere il momento della svolta, per mettersi alle spalle questo brutto periodo. Lo spogliatoio, secondo le parole riportate recentemente da Antonio Candreva, è unito e i giocatori sono pronti "a dare il 101%". La vittoria sarebbe fondamentale: oltre a rispedire il Milan a -10, i nerazzurri potrebbero approfittare delle partite difficili di Roma e Lazio, impegnate rispettivamente con Napoli e Juventus.

I dubbi sulla formazione sono tanti: Spalletti è tentato dal riconfermare Andrea Ranocchia in coppia con Milan Skriniar e di spostare Candreva sulla trequarti. In questo caso, spazio a Yann Karamoh sulla destra. Senza alcun dubbio, invece, Mauro Icardi tornerà al centro dell'attacco.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!