C'è grande delusione in casa Inter dopo la sconfitta subita ai danni del Torino per 1-0, che non solo ha negato il sorpasso alla Roma al terzo posto, ma ha anche portato la squadra di Luciano Spalletti al quinto posto, superata dalla Lazio, vincente alla Dacia Arena contro l'Udinese. Ora la classifica dice che Lazio e Roma sono terza e quarta in classifica a 60 punti e, a seguire, c'è l'Inter al quinto posto a 59 punti.

Il rammarico aumenta visto che i nerazzurri hanno dominato contro i granata, senza riuscire mai a trovare la rete, tanto è vero che Sirigu è stato eletto il migliore in campo del match.

Una partita che è sembrata la copia esatta del derby di Milano contro il Milan, con l'Inter a dominare il match, a dominare e la squadra di Mazzarri che trova la rete su un rimpallo fortuito che innesca De Silvestri davanti ad Handanovic, con l'esterno bravo a servire Ljajic, che deve solo appoggiare in porta. I rossoneri, invece, ebbero la chance con Bonucci su calcio piazzato ma lì fu bravissimo il portiere sloveno a salvare il risultato.

Le mosse di mercato

Il direttore sportivo, Piero Ausilio, si sta già muovendo per regalare a Spalletti i rinforzi richiesti, possibilmente già prima del ritiro ad Appiano Gentile. In quest'ottica vanno inquadrati gli acquisti di Lautaro Martinez dal Racing Avellaneda per venti milioni di euro e di Stefan De Vrij e Kwadwo Asamoah a parametro zero essendo in scadenza di contratto rispettivamente con Lazio e Juventus.

Ma il ds dell'Inter si sta muovendo anche per trattare i riscatti del fantasista brasiliano, Rafinha Alcantara, e del laterale portoghese, Joao Cancelo. I giocatori sono in prestito con diritto di riscatto da Barcellona e valencia per trentacinque milioni di euro, per una cifra complessiva da settanta milioni troppo alta vista la necessità di chiudere il bilancio in pareggio a giugno.

Per questo motivo Ausilio ha contattato il Valencia, intanto, per cercare di rinegoziare la cifra pattuita per il riscatto. Stando a quanto riportato dal quotidiano sportivo di Valencia, Superdeporte, infatti, il club spagnolo ha categoricamente rifiutato la richiesta dell'Inter.

I nerazzurri, però, non demordono e non hanno alcuna intenzione di lasciarsi sfuggire uno dei migliori interpreti del ruolo in circolazione in questo momento.

Cancelo sarà riscattato con i soldi di Kondogbia e quelli ricavati da uno tra Joao Mario e Nagatomo. La situazione relativa a Rafinha dipenderà dagli introiti della Champions ma, in quel caso, i discorsi non sono ancora così avanti.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!