Se fino a qualche giorno fa l'idea di un Mauro Icardi lontano dall'Inter sembrava pura utopia, adesso quest'ipotesi sta prendendo sempre più quota. Si è parlato dell'interessamento della Juventus, pronta ad offrire fino a cinquanta milioni di euro più il cartellino di Gonzalo Higuain. Sembra impossibile pensare, però, che la società nerazzurra decida di privarsi del suo capitano, di uno degli elementi migliori della rosa, cedendolo ad una diretta rivale. Ci sono più probabilità, invece, di vedere Mauro Icardi all'estero. Il centravanti argentino ha una clausola rescissoria valida appunto solo per l'estero da centodieci milioni di euro e, nelle ultime settimane, è il Chelsea la squadra che sembra maggiormente interessata, con il patron Roman Abramovich pronto a fare il primo regalo a quello che dovrebbe essere il suo nuovo allenatore, Maurizio Sarri.

Lo stesso allenatore toscano aveva chiesto Icardi a De Laurentiis già due anni fa. Ma nel caso in cui il club inglese dovesse pagare la clausola l'Inter non si farà trovare impreparata ed ha già individuato tre rinforzi su cui investire il tesoretto incassato.

Inter, tre rinforzi per lo scudetto

Il primo nome nel mirino dell'Inter, in caso di cessione di Icardi, è quello del centravanti bosniaco della Roma, Edin Dzeko, valutato dai giallorossi intorno ai trentacinque milioni di euro, cifra che sarebbe stata versata già dal Chelsea nelle casse dei capitolini a gennaio se il giocatore non avesse rifiutato il trasferimento a Londra. Il secondo nome è quello dell'esterno della Fiorentina, Federico Chiesa.

Il giocatore piace molto alla società nerazzurra, e il tecnico Spalletti ha chiesto un rinforzo proprio sulla fascia destra, dove Candreva quest'anno ha deluso le aspettative, rimanendo a quota zero reti in campionato. Per strapparlo ai viola sarà necessaria un'offerta da almeno sessanta milioni di euro.

Il terzo nome, invece, è quello di Radja Nainggolan, seguito a lungo già la scorsa estate. Il centrocampista belga è ritenuto perfetto dal tecnico nerazzurro per collegare il centrocampo all'attacco e il Ninja riabbraccerebbe volentieri l'allenatore che lo ha valorizzato meglio di tutti lo scorso anno, mettendolo nelle condizioni di andare a segno per undici volte in campionato, contro le quattro volte di questa stagione.

La società nerazzurra, così, potrebbe investire parte del tesoretto Champions sull'acquisto del fantasista brasiliano, Rafinha Alcantara, che potrebbe rimanere per una cifra intorno ai quaranta milioni di euro.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!