Il campionato italiano sta per volgere al termine, ma l’ultima giornata potrebbe riservare delle sorprese su tre fronti: infatti sono molto aperti i giochi sia per la Champions League, sia per l’Europa League e infine anche la lotta per non retrocedere potrebbe riservare delle sorprese. In questo momento in Champions League si qualificherebbero Juventus, Napoli, Roma e Lazio e resterebbe fuori l’Inter di Luciano Spalletti; per quanto riguarda l’Europa League è sfida a due tra Atalanta e Milan per un posto che garantirebbe l’accesso diretto alla competizione; molte più squadre sono invece coinvolte nella lotta per non retrocedere infatti una tra Crotone, Chievo, Udinese, Cagliari e Spal dovrà salutare il massimo campionato.

Il calendario dell’ultima giornata sarà sicuramente decisivo per il posto in Champions League, infatti all’Olimpico andrà in scena lo ‘spareggio Champions’ che vedrà di fronte Lazio e Inter; per quanto riguarda la zona retrocessione il Crotone, in questo momento ultimo in classifica, dovrà compiere un vero e proprio miracolo a Napoli contro i ragazzi di Maurizio Sarri. Il Milan di Gennaro Gattuso è invece padrone del proprio destino, infatti vincendo l’ultima partita contro la Fiorentina si garantirebbe matematicamente il sesto posto, conquistando l’accesso diretto alla prossima Europa League.

La situazione dopo la 37^ giornata: bilancio positivo per il VAR?

La stagione che sta per concludersi è stata la prima in cui si è deciso di utilizzare il VAR, cioè il supporto tecnologico per gli arbitri.

I direttori e gli assistenti di gara con l’aiuto del VAR hanno sicuramente diminuito i propri errori, ma ogni loro sbaglio ha avuto una rilevanza maggiore rispetto a prima, tanto da provocare addirittura l’invio (da parte del Movimento Neoborbonico) di un dossier alla Fifa. Molte sono state le polemiche nella stagione soprattutto nella fase finale di campionato, nella quale si sa che gli animi sono più accesi.

Uno dei momenti clou della stagione è stato l’utilizzo del VAR nel big match tra Inter e Juventus che ha visto l’arbitro Orsato coinvolto in delle polemiche senza fine. In quell’occasione infatti il VAR non è stato utilizzato in modo corretto, non avendo punito Pjanic, il quale è stato graziato per ripetute entrate sul brasiliano Rafinha. Nell’ultima giornata, secondo ‘calciomercato’, è stato assegnato un rigore generoso alla Lazio, mentre un altro episodio che appare netto è stato il gol erroneamente annullato a Dries Mertens per fuorigioco.

Altra gara pesantemente condizionata è quella del Dall’Ara, nella quale manca un rigore al Bologna. Secondo ‘superscommesse’ senza errori arbitrali il campionato sarebbe ancora aperto con il Napoli distante solamente un punto dalla Juventus; mentre nella zona retrocessione il Bologna sarebbe la candidata alla retrocessione. Juventus 87 Napoli 86 Lazio 76 Roma 72 Inter 68 Atalanta 60 Fiorentina 58 Milan 56 Sampdoria 55 Torino 50 Sassuolo 45 Genoa 40 Udinese 38 Cagliari 38 SPAL 38 Crotone 38 Chievo 37 Bologna 36 Hellas Verona 25 Benevento 19.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!