Novanta minuti ancora, dopodiché il sipario sul palcoscenico del campionato italiano di calcio calerà definitivamente per lasciare spazio al mercato e al Mondiale di Russia 2018. Il Napoli di Maurizio Sarri si è ormai rassegnato all'idea di doversi accontentare del secondo posto in classifica, ma non per questo gli obiettivi del club si sono ridimensionati; anzi, c'è ancora più voglia e determinazione per fare bene nei prossimi anni. Ecco perché si starebbero studiando le strategie di mercato col ds Giuntoli, in modo da costruire una rosa quantomeno all'altezza di quella di quest'anno. Il primo grande colpo estivo dovrebbe costare più di 20 milioni di euro e potrebbe arrivare in attacco.

Napoli: si pensa al gioiello della Serie A per l'attacco?

In casa Napoli c'è la consapevolezza che nulla è per sempre e che un bel giorno anche i cicli più felici e duraturi avranno una fine: i trentuno anni per José Maria Callejon e i trentuno anche per Dries Mertens, oltre che una clausola rescissoria molto allettante nel contratto del belga, devono cominciare a far riflettere. Ecco perché, secondo quanto riportato dal 'Corriere dello Sport', il Napoli starebbe pensando alle "marcature preventive" da attuare per evitare di farsi trovare impreparati nel caso in cui uno di questi due calciatori dovesse lasciare improvvisamente il San Paolo.

Il nome in cima alla lista dei desideri del Napoli è sempre e soltanto quello di Simone Verdi, 26 anni nel prossimo luglio, con un talento smodato, in grado di giocare allo stesso modo con entrambi i piedi e una versatilità che in pochi in Serie A possono vantare.

Con l'arrivo dell'esterno rossoblu, il Napoli di Sarri avrebbe una pedina da poter schierare sia come trequartista che come seconda punta. L'accordo che era stato raggiunto a gennaio tra la società campana e il Bologna sarebbe ancora valido, ma adesso dovrà essere proprio il giocatore ad accettare senza ripensamenti.

Cinque mesi fa si parlò di 20 milioni più due di bonus al Bologna e un contratto di cinque anni al giocatore, partendo da un ingaggio di 1,8 milioni a stagione. Ed è proprio da queste somme che si ripartirà, a patto che ci sia il benestare del giocatore fin da subito, che non dipenderà esclusivamente dalla presenza di Sarri in panchina.

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie di calciomercato e, più in generale, sul mondo del calcio, potete continuare a seguirci sulla nostra testata.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!