In casa Inter, di recente, è emerso nuovamente il nome di un giocatore di cui si era già parlato nella fase invernale del Calciomercato. Si tratta di Fredy Guarin che, ancora una volta, tramite le dichiarazioni del suo agente ha fatto sapere che sarebbe disposto a tornare a vestire la maglia nerazzurra. Il centrocampista colombiano dal 2016 milita in Cina, nello Shanghai Shenhua, ma il suo manager, Marcelo Ferreyra, intervenuto a "Passione Inter" ha confermato che al giocatore piacerebbe molto tornare a far parte dell'organico della "Beneamata".

"Fredy in questi anni in Cina si è mantenuto integro e forte - ha affermato il procuratore di Guarin - È ancora molto motivato, e di fronte ad una chiamata dell'Inter sarebbe sempre pronto".

Secondo Ferreyra, inoltre, non c'è alcun ostacolo legato al ricco ingaggio che il giocatore sudamericano percepisce attualmente (10 milioni di euro l'anno), poiché sarebbe ben disposto a tagliarsi lo stipendio pur di vivere una seconda esperienza all'Inter.

Inter: la situazione a centrocampo

In attesa di capire se si potrà davvero concretizzare il ritorno di Fredy Guarin all'Inter, il club milanese continua a lavorare sul mercato soprattutto per rinnovare il centrocampo. Ad oggi, infatti, proprio questo reparto è già andato incontro a diversi cambiamenti, con i nerazzurri che hanno rinunciato all'acquisto di Rafinha dal Barcellona dopo averlo avuto in prestito per 6 mesi. Nel frattempo, però, il tecnico Luciano Spalletti ha potuto finalmente riabbracciare il suo pupillo Radja Nainggolan, acquistato dalla società lombarda versando nelle casse della Roma 24 milioni di euro più i cartellini del giovane Nicolò Zaniolo e del terzino Davide Santon.

L'allenatore nerazzurro avrebbe chiesto alla dirigenza interista di inserire nella lista degli incedibili Marcelo Brozovic, diventato nella seconda parte della stagione appena conclusasi uno dei leader del centrocampo della formazione milanese. Ancora tutto da risolvere, invece, il rebus legato al futuro di Roberto Gagliardini, prelevato nel 2017 dall'Atalanta per circa 25 milioni di euro.

Sono previsti incontri con l'agente del giocatore, Giuseppe Riso, per parlare di un eventuale rinnovo, anche se non si esclude a priori la cessione, qualora dovessero arrivare proposte interessanti: il problema, però, è che l'Inter difficilmente riuscirebbe ad ottenere, da un'eventuale partenza di Gagliardini, la cifra versata per acquistarlo.

L'ex atalantino era stato anche proposto alla Roma durante la trattativa per il passaggio di Nainggolan in nerazzurro, ma il club capitolino non si era mostrato interessato, avendo già inserito in rosa Bryan Cristante e Javier Pastore, quest'ultimo ormai ad un passo dal trasferimento alla squadra di Di Francesco. Infine attenzione anche a Matias Vecino che piace molto al Chelsea di Sarri, e che potrebbe rientrare in uno scambio con Zappacosta.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!