Nonostante la necessità di dover chiudere il bilancio in pareggio entro il 30 giugno, l'Inter ha cominciato a muoversi già per rinforzare la rosa a disposizione del tecnico, Luciano Spalletti, in vista della prossima stagione. Dopo i tre colpi già messi a segno con Lautaro Martinez, Stefan De Vrij e Kwadwo Asamoah, ora l'obiettivo principale dei nerazzurri è quello di rinforzare la batteria degli esterni offensivi (si parla anche dell'interesse per Malcom), visto che solo Perisic lo scorso anno ha dato garanzie sotto porta, arrivando in doppia cifra, a quota undici reti.

In questo senso i nerazzurri sembrano essere in pole position per l'esterno della Fiorentina, Federico Chiesa, che tanto bene ha fatto anche con la maglia della Nazionale italiana nelle ultime uscite.

Nonostante la stagione travagliata dei viola, con la tragica scomparsa del capitano Davide Astori, l'esterno classe 1997 è riuscito a mettere a segno sei reti e a collezionare nove assist, giocando anche in vari ruoli. L'allenatore della Fiorentina, Stefano Pioli, infatti, lo ha utilizzato spesso come esterno in un 3-5-2 quest'anno, salvo impiegarlo poi sulla trequarti in un 4-2-3-1, per poi chiudere l'annata da seconda punta nel 4-3-1-2.

Spalletti primo estimatore di Chiesa

Il primo grande estimatore di Federico Chiesa è proprio il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti, che si è mosso in prima persona parlando con il padre e agente del calciatore, l'ex calciatore Enrico Chiesa, il quale starebbe provando a convincere il figlio che la destinazione nerazzurra sia la migliore per la crescita professionale.

Con l'arrivo di Chiesa, però, partirà quasi certamente uno tra Antonio Candreva e Ivan Perisic, con l'Inter che vorrebbe privarsi del primo visto che ormai ha trent'anni e già quest'anno ha offerto un rendimento al di sotto delle aspettative, non timbrando mai il cartellino e restando a quota zero reti in campionato.

Anche da Firenze arrivano conferme, con il noto giornalista Enzo Bucchioni che, nel suo editoriale su 'FirenzeViola', ha sottolineato come i nerazzurri siano in pole position per l'attaccante viola.

Tanta concorrenza per Chiesa

L'Inter è davanti per Federico Chiesa, ma la concorrenza è molto folta. Sull'esterno viola, infatti, ci sono le altre due big del campionato italiano, la Juventus e il Napoli.

I bianconeri avrebbero anche avanzato un'offerta da cinquanta milioni di euro più i cartellini di Mandragora e Pjaca, ma i viola non hanno voluto neanche sedersi al tavolo delle trattative. Dopo quanto successo con Bernardeschi lo scorso anno, difficilmente i Della Valle accetteranno di trattare la cessione di un altro simbolo di Firenze alla Juventus, vista la forte rivalità.

Diverso il discorso relativo a Napoli e Inter. Gli azzurri attendono di ufficializzare la cessione di Jorginho per poter avanzare un'offerta ufficiale alla Fiorentina, mentre i nerazzurri dovranno attendere il 1 luglio, dopo aver chiuso il bilancio in pareggio ed eliminato definitivamente i paletti imposti dal Fair Play Finanziario.

La società viola, comunque, ha già fatto sapere di essere disposta a trattare la sua cessione solo per settanta milioni di euro.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!