La decisione del Tas di Losanna che ha riammesso il Milan in Europa League era attesa dalla dirigenza della Fiorentina per valutare le strategie per il Calciomercato. Pur fuori dalla competizione continentale e con meno partite da affrontare nella stagione 2018/19, la Viola sta, comunque, allestendo una squadra competitiva per tornare alla carica e ottenere risultati ambiziosi.

Le trattative in corso

Salvo ripensamenti dell’ultima ora per offerte irrinunciabili, lo “zoccolo duro” costituito da Pezzella e Milenkovic per la difesa, Veretout per il centrocampo, Chiesa (oggetto di desiderio di tutte le big, non solo italiane, Roma e Juventus in primis) e Simeone per l’attacco sembra dare affidabilità all'impianto tattico della formazione gigliata.

Quest'ultimo sarà ulteriormente irrobustito con nuovi acquisti, oltre quelli già ufficializzati: il portiere francese Lafont, i difensori Ceccherini, ex Crotone, e Hancko, il centrocampisti Norgaard e Gerson, ex Roma ed il giovane attaccante spagnolo Montiel. Inoltre sono da segnalare i rientri dai prestiti di Sanchez, Castrovilli e Graiciar. Sul fronte cessioni sono andati via Badelj (svincolato), Sportiello, Falcinelli, Dias, Rebic e Bruno Gaspar.

Pioli vorrebbe tenere nella rosa della prima squadra anche Riccardo Sottil, figlio d’arte (suo padre Andrea ha giocato in maglia viola intorno alla metà degli anni '90), un attaccante che ha molto in comune con Chiesa e già elemento di spicco della Nazionale Under 19.

Obiettivi di mercato e probabile formazione

Gli obiettivi di mercato della dirigenza fiorentina vanno in più direzioni: la pista che portava al croato Pjaca, di proprietà della Juventus, pare si sia raffreddata a causa del costo elevato dell'operazione. Si cerca comunque un centrocampista e tra i profili seguiti ci sarebbero quelli di Souceck dello Slavia Praga, di Pasalic del Chelsea, Grassi del Napoli e Viviani della Spal, ma su questi e altri obiettivi bisognerà essere rapidi nelle trattative, visto che la concorrenza di altre squadre è notevole.

Nelle prossime settimane si delineerà meglio l’ossatura della squadra di Pioli, ma la probabile formazione che, ad oggi, scenderebbe in campo è la seguente (4-3-2-1): Lafont, Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Dabo, Veretout, Benassi; Chiesa, Gerson; Simeone. Una squadra giovane, ma che proprio grazie alla spensieratezza dei suoi interpreti potrebbe dare molte soddisfazioni ai propri tifosi.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!