L'Inter sembra sempre più vicina a completare la rosa a disposizione del tecnico, Luciano Spalletti. Ieri i nerazzurri hanno disputato la terza amichevole contro lo Zenit San Pietroburgo, finita 3-3, che ha dato buone indicazioni soprattutto in attacco, con Lautaro Martinez ancora in gol e con una buona prestazione di Candreva e Politano che potrebbe non rendere necessario l'acquisto di un altro esterno d'attacco.

Le priorità della squadra nerazzurra sono un terzino destro e un centrocampista centrale da schierare al fianco di Marcelo Brozovic. A farlo intendere è stato lo stesso Luciano Spalletti che, al termine del match contro lo Zenit, si è così espresso ai microfoni di Inter Tv: "Se riusciamo a metterci un paio di pedine per arrivare a 22 siamo quelli che dobbiamo essere per fare le tre competizioni".

E potrebbe esserci una svolta importante in questo senso, soprattutto dopo il viaggio a Nanchino del direttore sportivo, Piero Ausilio, in cui non si poteva che parlare di mercato. Suning, infatti, ha dato il via libera per affondare il colpo per il terzino destro dell'Atletico Madrid, Sime Vraljko. Protagonista di un ottimo Mondiale, il giocatore ha convinto tutti ed è lui il prescelto per prendere il posto di Joao Cancelo, tornato al Valencia e poi acquistato dalla Juventus per quaranta milioni di euro.

Stando a quanto riportato da AS, il patron di Suning, Jindong Zhang, avrebbe dato carta bianca ad Ausilio per chiudere l'acquisto del laterale dall'Atletico Madrid. I Colchoneros valutano il giocatore trenta milioni di euro, ma l'affare dovrebbe chiudersi intorno ai venticinque milioni.

Molto probabile, comunque, che la trattativa vada in porto per un prestito oneroso intorno ai sette-otto milioni di euro, con riscatto fissato a diciotto milioni di euro. Questo perché altrimenti Vrsaljko non potrebbe essere iscritto alla lista Champions per le restrizioni imposte dalla Uefa con il Fair Play Finanziario.

Con Vrsaljko, dunque, Spalletti avrebbe a disposizione quel terzino di esperienza e di sicuro affidamento che aveva richiesto. Il croato, inoltre, conosce molto bene il calcio italiano, avendo giocato in Serie A già con le maglie di Genoa e Sassuolo. Con Marcelo Brozovic e Ivan Perisic sarebbero, dunque, tre i vice campioni del mondo presenti nella rosa nerazzurra.

Assalto a Vidal

Sembrano esserci importanti novità anche per quanto riguarda il centrocampista centrale. L'Inter, infatti, ha avviato una trattativa con il Bayern Monaco per il centrocampista cileno, Arturo Vidal. Contratto in scadenza a giugno 2019, l'ex Juventus lascerà quasi certamente Monaco di Baviera questa estate e non è stato convocato neanche per il tour in America da parte della squadra tedesca. L'Inter è pronta a formulare un'offerta da venticinque milioni di euro, mentre il giocatore andrebbe a firmare un contratto quadriennale, fino al 2022, a quattro milioni di euro a stagione più bonus. Il direttore sportivo, Piero Ausilio, ha già imbastito la trattativa e l'affondo decisivo potrebbe arrivare in questa settimana.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!