Uno degli elementi fondamentali per l'Inter e la per la conquista della Champions League della scorsa stagione è stato sicuramente il portiere sloveno, Samir Handanovic, più volte il migliore in campo. Questa stagione, però, non è cominciata nel migliore dei modi con le incertezze mostrate nella seconda partita di campionato, contro il Torino, che hanno contribuito in maniera determinante al pareggio finale per 2-2. Giocate che lo hanno fatto finire al centro della critica dei tifosi e degli addetti ai lavori, che hanno cominciato a chiedersi se non fosse stato il caso di trovare un sostituto sul mercato nell'ultima sessione, dal momento che lo sloveno, classe 1984, ha compiuto trentaquattro anni nello scorso luglio.

Non è stato dello stesso avviso il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, che punta ancora sull'ex Udinese.

Spalletti punta su Handanovic

Il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, ha fatto presente alla società di puntare ancora su Samir Handanovic in questa stagione. La proprietà, infatti, ha fatto presente all'allenatore la possibilità di cercare anche un possibile sostituto, come testimoniato dalla trattativa per il giovane ucraino, Lunin, poi acquistato dal Real Madrid. L'ex allenatore della Roma, però, non ha voluto saperne e non ha voluto portieri dello stesso livello dello sloveno, anche per evitare possibili ballottaggi e difficoltà nelle scelte. Handanovic, inoltre, è stato spesso decisivo nello scorso anno per la conquista del quarto posto e la conseguente qualificazione per la Champions League.

Per Handanovic, inoltre, essere relegato in panchina, proprio nell'anno in cui si torna nella massima competizione europea, sarebbe stata una vera e propria beffa. Acquistato nell'estate del 2012 dall'Udinese per quindici milioni di euro, l'estremo difensore ha sempre dichiarato, negli anni scorsi, di voler giocare la Champions con la maglia nerazzurra, respingendo anche le offerte di altri top club europei e rinnovando, recentemente, il contratto fino a giugno 2021.

L'Inter rifiuta l'offerta di Raiola

Inter che, dunque, questa estate ha deciso di non puntare su nessuna alternativa, affidando le sorti della squadra nerazzurra a Samir Handanovic, come chiesto da Luciano Spalletti. E questa volontà ha portato anche ad un rifiuto sorprendente al potente procuratore, Mino Raiola, che ha offerto uno dei suoi assistiti ai nerazzurri.

Si tratta del portiere francese, Alphonse Areola, che avrebbe voluto lasciare il Paris Saint Germain per trovare maggiore spazio, essendo chiuso dall'arrivo di Buffon. Un nome che non è stato preso in considerazione anche per l'alta valutazione del club parigino, che ha sempre fatto sapere di essere disposto a trattare solo per offerte intorno ai trentacinque milioni di euro. Il nome di Areola, comunque, potrebbe tornare di moda l'estate prossima, quando l'estremo difensore transalpino andrà in scadenza di contratto e potrà accasarsi a parametro zero.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!