Uno degli anticipi della quinta giornata di Serie A vedrà di fronte Sampdoria ed Inter, allo stadio Marassi di Genova, sabato alle ore 20:30. I nerazzurri hanno bisogno dei tre punti per rialzarsi dopo gli alti e bassi di queste prime giornate. Al momento, infatti, in classifica la Sampdoria è in zona Champions con sette punti raccolti nelle prime quattro giornate, mentre la squadra di Luciano Spalletti ha solo quattro punti e per questo motivo non può più fallire dopo aver perso già due partite, contro Sassuolo e Parma.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Inter, le possibili scelte di Spalletti

Il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, sta studiando la formazione da mandare sabato in campo contro la Sampdoria.

Ci sarà sicuramente qualche cambio rispetto a quanto visto martedì contro il Tottenham [VIDEO] in Champions League. In difesa dovrebbe rientrare Danilo D'Ambrosio sulla destra, con Vrsaljko ancora out, che potrà permettere a Milan Skriniar di tornare al centro, al fianco di Stefan De Vrij, coon Kwadwo Asamoah schierato sulla fascia sinistra. Qualcosa cambierà anche a centrocampo visto che dovrebbe tornare dal primo minuto Roberto Gagliardini, escluso dalla lista Champions, che prenderà il posto del match winner di martedì, Matìas Vecino, con l'inamovibile Marcelo Brozovic al suo fianco. Possibili anche due cambi sulla trequarti, con Nainggolan sicuro sulla trequarti e con la possibilità di vedere dal primo minuto Keita e Candreva al posto di Perisic e Politano, usciti affaticati dal match contro gli Spurs.

Al centro dell'attacco Mauro Icardi, alla ricerca del primo gol in campionato dopo quello trovato all'esordio in Champions League.

Inter (4-2-3-1): Handanovic, D'Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah, Gagliardini, Brozovic, Candreva, Nainggolan (Joao Mario), Keita, Icardi.

Spalletti e l'idea Joao Mario

Spalletti che, però, deve sciogliere ancora qualche dubbio e uno di questi riguarderebbe il reparto nevralgico del campo visto che in allenamento c'è un giocatore che sta stupendo l'ex allenatore della Roma. Si tratta del centrocampista portoghese, Joao Mario, che sembrava destinato a dire addio questa estate ma, pur essendo sul mercato, nessuna squadra ha voluto acquistarlo a titolo definitivo. L'Inter, così, ha deciso di tenerlo per cercare di rivalutare quello che è stato uno dei primi acquisti [VIDEO] di Suning, al momento del suo insediamento alla guida del club. Investimento importante quello della società nerazzurra, che lo ha acquistato nell'estate del 2016 per quaranta milioni di euro dallo Sporting Lisbona.

A gennaio i nerazzurri lo hanno ceduto in prestito al West Ham ma in Inghilterra il portoghese non è riuscito a mostrare il proprio valore.

Joao Mario, dunque, è pronto a sfruttare la chance che Spalletti starebbe pensando di dargli in una delle prossime tre gare in programma tra Sampdoria, Fiorentina e Cagliari. Impossibile, infatti, pensare che Nainggolan possa giocarle tutte, soprattutto dopo il lungo infortunio che gli ha fatto saltare l'intera preparazione questa estate.