Un successo all'ultimo respiro, ancora una volta, ma questa volta in campionato e non in Champions. L'Inter trova la vittoria nel derby di Milano contro il Milan. A siglare la vittoria e a far esplodere il San Siro è Mauro Icardi che si avventa sul pallone col suo istinto da killer d'area di rigore e insacca di testa alle spalle di Donnarumma. I nerazzurri continuano così il loro momento positivo in stagione con Spalletti che sembra aver trovato la quadratura giusta sul come far giocare e rendere al meglio la squadra.

In campo sono scesi i migliori senza pensare alla Champions. Per Spalletti, esultante a fine partita, il derby era una partita da vincere a tutti i costi per restare in scia della Juventus e del Napoli. Un derby che i nerazzurri hanno meritato di vincere più del Milan, non fosse altro per la mole di occasioni create rispetto agli avversari che hanno giocato si, una gara buona dal punto di vista difensivo, ma poco concreta in avanti.

Inter-Milan: nerazzurri arrembanti

Fin dai primi minuti l'Inter ha giocato con qualità e pressing contro gli avversari creando di più. Già al 12°, i nerazzurri trovano la rete del vantaggio con Icardi, gol annullato per posizione di fuorigioco. Un vantaggio che i nerazzurri sfiorano anche con De Vrij che, con una girata, trova il palo. L'Inter ha fame di vittoria in campo e non molla nemmeno quando è costretta a fare a meno di Nainggolan che deve abbandonare il campo dopo un duro scontro con Biglia. Spalletti non si scompone e continua con la sua filosofia e idea di gioco inserendo Borja Valero al posto del belga. Il primo tempo, tuttavia, termina sullo 0-0, risultato che per quanto dimostrato sta molto stretto all'Inter.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Icardi al 92' punisce il Diavolo

Il secondo tempo continua sulla falsa riga del primo. Il Milan prova a rispondere quando può ma non riesce ad essere mai concreto e pericoloso verso la porta avversaria. I nerazzurri continuano ad attaccare e a chiudere i rossoneri nella propria metà campo senza però trovare il gol decisivo. La partita sembra oramai praticamente finita quando Icardi la sblocca in pieno recupero: l'argentino si avventa su un cross di Vecino e la manda in porta di testa facendo esplodere i tifosi interisti.

Sul gol interista va detto, la colpa è in parte anche di Donnarumma oltre che dei due centrali difensivi, colti in un momento di rilassamento e convinti di portare a casa un pareggio. Nerazzurri sempre più in alto come terza forza del campionato:e ora si può pensare alla sfida di Champions col Barcellona con più serenità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto