Ogni gara è come una finale. Il Napoli sa di non essere stato per nulla fortunato al sorteggio e di aver trovato un girone durissimo. Per passare al secondo turno di Champions League, gli uomini di Carlo Ancelotti dovranno uscire indenni da un inferno dantesco che comprende anche Paris Saint Germain e Liverpool. Dopo il pareggio a reti bianche sul campo della Stella Rossa, con parecchi rimpianti da parte di Insigne e compagni, gli azzurri si preparano alla seconda fatica del loro cammino europeo.

L'avversario non ha certamente bisogno di presentazioni, il Liverpool è una delle grandi d'Europa per blasone e tradizione ed oggi lo è anche negli effettivi. La formazione di Jurgen Klopp, finalista della passata edizione, pratica forse il calcio più spregiudicato e spettacolare del continente. Non è invincibile, ma quando è in giornata può far piangere qualunque avversario e ne sa qualcosa il PSG nella precedente gara. Il match tra Napoli e Liverpool, in programma mercoledì sera allo stadio San Paolo con inizio alle ore 21, verrà trasmesso da Sky per tutti gli abbonati ed anche in chiaro su Rai Uno. Pertanto sarà fruibile anche in streaming attraverso le applicazioni Sky Go e Rai Play.

Le probabili formazioni

La missione del Napoli è quella di dimenticare immediatamente la gara di Torino contro la Juventus e concentrarsi sull'impegno internazionale. Inutile dire che una mancata vittoria contro la formazione inglese potrebbe compromettere i piani di Ancelotti relativi al passaggio al secondo turno ed una sconfitta sarebbe gravissima. Carletto schiererà migliore formazione possibile, Ospina difenderà i pali mentre il previsto 4-4-2 dovrebbe vedere la presenza di Albiol e Koulibaly in posizione centrale con Malcuit e Rui rispettivamente a destra e sinistra dello schieramento difensivo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
SSC Napoli Champions League

In mediana Ruiz e Zielinski occuperanno le corsie esterne con Allan e Diawara centrali, in avanti spazio a Milik ed Insigne.

I reds vengono dal pari in Premier League contro il Chelsea di Maurizio Sarri. La formazione che Jurgen Klopp manderà in campo a Napoli non dovrebbe rivelare sorprese dell'ultim'ora e dunque un 4-3-3 con Alisson in porta, Alexander-Arnold, Gomez, Matip e Robertson a comporre da destra a sinistra lo schieramento difensivo. I tre di centrocampo dovrebbero essere Milner, Henderson e Keita con il tridente offensivo Salah-Firmino-Mané.

I precedenti

Non sono molti i precedenti tra Napoli e Liverpool e non sorridono ai partenopei. Le due formazioni si sono affrontate soltanto due volte nella fase a gironi dell'Europa League 2010/2011. Gli inglesi vinsero 3-1 nella tana di Anfield con una tripletta di Steven Gerrard, mentre al San Paolo terminò a reti bianche. Nel complesso il Napoli non vanta una buona tradizione contro le squadre inglesi con 4 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte nelle 12 precedenti uscite. Lo scorso anno rimediò due sconfitte nella fase a gironi della Champions League al cospetto del Manchester City.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto