Manca l'ufficialità che però potrebbe arrivare nelle prossime settimane: sembra ormai certo l'approdo all'Inter di Giuseppe Marotta. Il dirigente ha detto addio alla Juventus dopo il big match contro il Napoli e ora si appresta a cominciare la nuova avventura a Milano. L'ex amministratore delegato bianconero è volato a Nanchino per incontrare il patron di Suning, Jindong Zhang, e pianificare le mosse del club per le prossime sessioni di Calciomercato. L'obiettivo sarà quello di superare la Juventus, sia dal punto di vista economico che dal punto di vista tecnico.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Sul mercato il primo nome in cima alla lista sarebbe sempre quello del centrocampista croato, Luka Modric, cercato a lungo già la scorsa estate.

Modric sarebbe il primo obiettivo

Il primo obiettivo [VIDEO] dell'Inter nella prossima sessione di calciomercato sembra essere, tanto per cambiare, il centrocampista croato del Real Madrid, Luka Modric.

Il giocatore è stato a lungo accostato ai colori nerazzurri già la scorsa estate, quando il club spagnolo non volle saperne di lasciarlo andare.

La volontà dell'ex Dinamo Zagabria e Tottenham non sarebbe cambiata, come dimostrato anche dal fatto che il giocatore ha rifiutato il rinnovo di contratto in scadenza a giugno 2020. Il Real, dunque, potrebbe essere costretto a trattare la sua cessione anche per non trovarsi in rosa un calciatore scontento e, cosa più importante, ad un anno dalla scadenza del contratto. Marotta è in ottimi rapporti con il club spagnolo, come dimostrato dall'acquisto di Cristiano Ronaldo e, nell'incontro con Suning, si potrebbe delineare la strategia per cercare di portare a Milano il centrocampista croato. Possibile che l'affare possa andare in porto per una cifra complessiva intorno ai trenta-quaranta milioni di euro ma bisognerà vedere se il Real aprirà alla cessione in prestito con diritto/obbligo di riscatto.

Squadra da scudetto

L'intenzione di Giuseppe Marotta è quella di strappare lo scudetto dalla sua ex squadra. Con Suning l'ex amministratore delegato bianconero sta valutando gli innesti da regalare al tecnico, Luciano Spalletti. Oltre a Modric, altro nome molto caldo in casa Inter è quello di Nicolò Barella che con la maglia della Nazionale, oltre che con quella con il Cagliari, ha dimostrato di essere pronto al salto di qualità.

I migliori talenti in circolazione, possibilmente italiani. Sarà questo il diktat ed è per questo che l'altro obiettivo risponde al nome di Federico Chiesa, valutato dalla Fiorentina settanta milioni di euro. L'alternativa è Anthony Martial, classe 1995, in scadenza di contratto con il Manchester United. Non è escluso che arrivino entrambi con una cessione illustre nel reparto avanzato (Perisic in pole). In difesa gli obiettivi sono gli obiettivi sono Andersen e Mancini [VIDEO].