L'obiettivo principale dell'Inter nelle prossime sessioni di Calciomercato sarà quello di rinforzare il centrocampo, che è il reparto che ha mostrato maggiori carenze in questa prima parte della stagione, sia dal punto di vista numerico che dal punto di vista qualitativo. I nerazzurri faranno più di un'operazione e sono già al lavoro per la prossima estate, come affermato anche dal neo amministratore delegato, Giuseppe Marotta. Uno dei principali obiettivi risponde al nome del centrocampista del Cagliari, Nicolò Barella, per cui il club meneghino è già al lavoro per anticipare la forte concorrenza, con Napoli, Chelsea e Manchester United che hanno già fatto un tentativo per gennaio.

L'Inter vuole Barella

Il primo obiettivo dell'Inter sembra essere Nicolò Barella. Il centrocampista anche in questa stagione si è confermato su ottimi livelli e, nonostante la giovanissima età, ha mostrato di non sentire la pressione risultando essere uno dei migliori in campo all'esordio con la maglia della Nazionale italiana. Prestazioni che non sono passate inosservate e che hanno attirato l'attenzione anche di altri club, su tutti il Napoli e il Chelsea. Gli azzurri hanno fatto anche un'offerta da venticinque milioni di euro più i cartellini di Rog e Ounas, rifiutata dai sardi.

I Blues, invece, non sono andati oltre un sondaggio, nonostante si vociferasse di un'offerta da cinquanta milioni di euro, mai pervenuta sul tavolo del patron del Cagliari, Tommaso Giulini.

Inter che, dunque, sembra essere avanti nella corsa al centrocampista, anche grazie agli ottimi rapporti tra il direttore sportivo, Piero Ausilio, e l'agente, Alessandro Beltrami, che è anche l'agente di Radja Nainggolan. Difficile pensare che l'affondo possa esserci già a gennaio, visto che il Cagliari ha sempre fatto sapere di non essere disposto a privarsi del miglior elemento in rosa a stagione in corso.

Pronta l'offerta

Inter che, però, vuole anticipare tutti per giugno e trovare sin da subito un accordo con il Cagliari. Il direttore sportivo dei nerazzurri, Piero Ausilio, era in questi giorni a Cagliari per un compleanno ma non è escluso che ci possa essere stato un incontro con la dirigenza rossoblu. Il club meneghino è pronto ad avanzare un'offerta interessante al club sardo.

Sul tavolo venticinque milioni di euro cash più bonus, per un massimo di trentacinque milioni di euro. La valutazione è intorno ai cinquanta milioni e la differenza potrebbe essere colmata dall'inserimento di una contropartita tecnica, da scegliere tra Zinho Vanheusden, Andrea Pinamonti e Xian Emmers.