Annuncio
Annuncio

L'Inter sta già lavorando sul mercato in vista della prossima stagione. Sia il direttore sportivo, Piero Ausilio, che l'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, avevano dichiarato nelle settimane scorse si sarebbe fatto ben poco (salvo qualche occasione di mercato), concentrando ogni sforzo in vista di giugno. La rosa a disposizione di Luciano Spalletti potrebbe subire molti cambiamenti rispetto a quanto visto in questa stagione. L'obiettivo del club è quello di ridurre il gap rispetto alla Juventus che quest'anno si avvia alla vittoria dell'ottavo scudetto consecutivo. Cambierà molto la difesa visto che al centro diranno addio Joao Miranda, che vuole giocare con maggiore continuità, e Andrea Ranocchia, in scadenza di contratto.

Annuncio

E oltre a Diego Godin, con cui sembra essere stato già trovato un accordo, l'altro obiettivo sembra essere Joachim Andersen, il centrale danese della Sampdoria.

Andersen in entrata

Joachim Andersen sembra essere uno dei nomi in cima alla lista di Piero Ausilio e Giuseppe Marotta per completare il pacchetto arretrato insieme a Milan Skriniar, Stefan De Vrij e Diego Godin, in scadenza di contratto con l'Atletico Madrid e con il quale è stato trovato l'accordo per un contratto biennale a quasi cinque milioni di euro a stagione più bonus.

Il centrale danese è stato acquistato dalla Sampdoria nell'estate del 2017 versando nelle casse del Twente poco più di un milione di euro. Dopo una stagione di apprendistato ora è intoccabile per il tecnico dei blucerchiati, Marco Giampaolo, che lo ha schierato praticamente sempre visto che ha totalizzato diciotto presenze in campionato con un'unica partita saltata per squalifica.

Annuncio

In molti hanno paragonato Andersen a Skrinia. Quest'ultimo, come lo slovacco, è esploso dopo un anno in Liguria e potrebbe fare lo stesso percorso trasferendosi da Genova a Milano.

La trattativa

In questi giorni Inter e Sampdoria stanno parlando del futuro di Joachim Andersen. I nerazzurri hanno cercato di anticipare il suo approdo a Milano vista la volontà di Joao Miranda di dire addio, ma i blucerchiati hanno rimandato tutto a giugno. La valutazione del centrale danese si aggira intorno ai trenta milioni di euro ma, proprio come successo con Skriniar, l'inserimento di almeno una contropartita tecnica potrebbe abbassare l'esborso economico. E il nome finito sul tavolo della trattativa è quello del giovane attaccante della Primavera nerazzurra Davide Merola, classe 2000, esploso in questa stagione, che per caratteristiche ricorda molto Totò Di Natale.

Annuncio

La Samp avrebbe già parlato con il suo agente, Mino Raiola, e bisognerebbe trovare solo l'accordo sulla sua valutazione che potrebbe aggirarsi tra i sette e i dieci milioni di euro.