Formazioni da inventare e pronostico tendente al giallorosso ma con possibili sorprese. Roma-Torino di sabato 19 gennaio alle 15,00 rischia di essere una partita difficile da interpretare a causa delle tante assenze da una parte e dall’altra. In totale saranno nove i giocatori indisponibili, cinque per Di Francesco e quattro per Mazzarri.

Problemi da una parte e dall’altra in un match che già nasce complicato dalle esigenze di classifica delle due squadre: i giallorossi, sesti, non possono perdere se non vogliono che proprio i granata li raggiungano in classifica, andando così ad inserirsi sempre di più nella corsa all’Europa.

Le ultime due vittorie hanno fatto respirare i capitolini che sembrano usciti dalla crisi, mentre il Toro ha frenato, inghiottito dall’ennesimo pareggio contro la Lazio.

Il pronostico di Roma-Torino

Periodi differenti, ambizioni diversi e gap di qualità tra le rose fanno pendere la bilancia della partita dalla parte dei padroni di casa bancati dalle principali agenzie di scommesse attorno all’1,60. Per i bookies il colpo esterno dei piemontesi sembra essere molto improbabile, la quota del "2" è tra i 5 e i 5,50, alta proprio come quella del pareggio che si asseta tra i 3,90 e i 4,20. Attenzione però perché il calcio non ha regole scritte e con così tanti problemi di formazione Di Francesco e Mazzarri dovranno trovare soluzioni nuove che potrebbero spiazzare l’avversario di turno.

Insomma se proprio dobbiamo sbilanciarci potremmo seguire i bookmakers e dire che vincerà la Roma ma nulla esclude una possibile sorpresa all’Olimpico.

Le probabili formazioni di Roma-Torino

L’unica cosa certa delle due squadre che scenderanno in campo sono i moduli. Di Francesco continuerà a puntare sul 4-2-3-1 così come Mazzarri si affiderà ancora al 3-5-2.

La formazione dei giallorossi sarà parecchio rimaneggiata, l’infermeria è piena e ospita De Rossi, Juan Jesus, Nzonzi, Perotti e Mirante. Davanti a Olsen, sembra aver recuperato dalla febbre Florenzi e così la difesa sarà quella titolare. I problemi veri sono a centrocampo dove Lorenzo Pellegrini sarà costretto a retrocedere il proprio raggio d’azione andando a posizionarsi vicino a Cristante.

Il ruolo di trequartista sarà affidato al giovane Zaniolo, ai suoi lati Under ed El Shaarawy sembrano favoriti su Kluivert. Solito ballottaggio in attacco dove verrà con ogni probabilità data fiducia a Schick con Dzeko pronto a subentrare a partita in corso.

Dovrà rattoppare il suo undici anche Walter Mazzarri visto che Izzo e Meitè sono squalificati, mentre Baselli e Moretti sono ancora ai box e difficilmente riusciranno a recuperare. Il pacchetto arretrato sarà così formato da Djidji, Nkoulou e Lyanco, mentre a centrocampo possibile l’impiego in mezzo di Ansaldi insieme a Rincon e Lukic. Nessun cambio nella coppia offensiva, Iago Falque è il perfetto compagno di Belotti e così Zaza occuperà ancora un posto in panchina.

Di seguito lo schema con le probabili formazioni del match:

Roma (4-2-3-1) Olsen, Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov: Cristante, Pellegrini; Under, Zaniolo, El Shaarawy, Schick. All. Di Francesco.

Torino (3-5-2) Sirigu, Djidji, Nkoulou, Lyanco; De Silvestri, Lukic, Rincon, Ansaldi, Aina; Iago Falque, Belotti. All. Mazzarri.

Roma-Torino in diretta tv e streaming

Dopo aver analizzato la partita da molte angolazioni non ci resta che aspettare fino a sabato alle 15 quando il pallone inizierà a correre sul campo dell’Olimpico. Per tutti coloro che non potranno assistere al match dagli spalti la partita sarà trasmessa in diretta tv in esclusiva da Sky, niente Dazn quindi, e sarà sempre la piattaforma satellitare a fornire le immagini in streaming attraverso la App Sky Go.