La Juventus domani sera alle ore 21:00 dovrà affrontare una delle squadre più scomode che si possa affrontare in un doppio confronto in Champions League. Nella gara di andata degli Ottavi di finale infatti la formazione torinese farà visita all'Atletico Madrid del Cholo Simeone.

I dubbi della vigilia in casa Juventus

Massimiliano Allegri può contare sui due pilastri della difesa bianconera, Chiellini e Bonucci, rientrati dopo i rispettivi infortuni già venerdì scorso nella gara contro il Frosinone.

Il centrocampo dovrebbe rimanere invariato, con i soliti Khedira, Pjanic e Matuidi. Un altro giocatore su cui può contare Allegri è sicuramente Paulo Dybala, che dopo la sontuosa partita contro i ciociari ha dimostrato di essere tornato in forma dopo un periodo buio. C'è un dubbio, però, nella mente dell'allenatore bianconero: l'argentino è in ballottaggio con uno scalpitante Federico Bernardeschi, anche se il primo sarebbe favorito sul secondo. Immancabili sono invece Mario Mandzukic, uno dei grandi ex di questo match, e Cristiano Ronaldo.

Fra i bianconeri è recuperato anche Douglas Costa, che però dovrebbe partire dalla panchina.

Il punto sull'Atletico Madrid

Il Cholo Simeone ha recuperato Godin, Saul e Koke, giocatori chiave della squadra e che sicuramente faranno parte degli undici titolari. Non ce l'ha fatta, invece, Lucas Hernandez; al suo posto giocherà Filipe Luis. A destra agirà uno tra Arias e Juanfran, in un ballottaggio che vede lo spagnolo come favorito anche per la sua maggiore esperienza internazionale.

Chi affiancherà in attacco Antoine Griezmann? Il recupero di Diego Costa costituisce un "problema di abbondanza" per Simeone. Diego Costa si contenderà fino all'ultimo un posto da titolare con il connazionale Alvaro Morata, grande ex della sfida, che portò i bianconeri in finale di Champions nel 2015.

Probabili formazioni

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Gimenez, Godin, Filipe Luis; Koke, Rodrigo, Partey, Saul; Morata, Griezmann.

Juventus (4-3-3): Szczesny, Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Ronaldo.

Dichiarazioni pre-match dei calciatori

Intanto, quando mancano ancora oltre 24 ore alla partita, diversi dei protagonisti hanno rilasciato varie dichiarazioni ai media. Per l'Atletico Santiago Arias ha detto: "Gara importante e difficile, ma una volta arrivati a questo punto, sbagliare non è ammesso.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Ronaldo? Il singolo non fa la squadra".

Fra i giocatori della Juve Paulo Dybala ha detto: "Sappiamo come gioca l'Atletico; sa difendere molto bene e sa far male se ci prende in contropiede. Sono fortunato perché gioco sia con Messi, sia con Ronaldo, e dai migliori si imparano tante cose. Nonostante Cristiano abbia vinto molto, è uno come noi. Allegri mi ha fatto crescere tantissimo, soprattutto a livello professionale".

Mentre Leonardo Bonucci ha affermato: "In estate mi ha cercato il Real Madrid, ma io ho detto di no perché volevo tornare a Torino. Io, Barzagli e Chiellini ci completiamo; ognuno esalta le qualità dell'altro. Di CR7 mi stupisce il suo modo di allenarsi".

Nella prima serata di oggi ci saranno le conferenze stampa dei due allenatori Massimiliano Allegri e Diego Simeone.

Segui la nostra pagina Facebook!