L'Inter sarà la grande protagonista della prossima sessione di Calciomercato. I nerazzurri potranno investire con maggiore libertà sul mercato visto che usciranno dai paletti imposti dalla Uefa con il fair play finanziario. L'obiettivo principale sarà quello di rinforzare il centrocampo con grandi nomi che possano alzare il tasso tecnico del reparto visto che in questa stagione ci sono state non poche difficoltà. Lo ha dichiarato anche Giuseppe Marotta in tempi recente che si mirerà solo a profili abituati a giocare ad un certo livello.

Pubblicità

In tal senso uno dei principali obiettivi dell'amministratore delegato nerazzurro è Sergej Milinkovic-Savic, già seguito lo scorso anno quando era alla Juventus.

L'Inter punta Milinkovic-Savic

Giuseppe Marotta è pronto a puntare su Sergej Milinkovic-Savic per la prossima estate. L'amministratore delegato dell'Inter aveva fatto un tentativo lo scorso anno, quando era ancora un dirigente della Juventus, arrivando ad offrire 70 milioni di euro più i cartellini di Marko Pjaca e Daniele Rugani. Il patron della Lazio, Claudio Lotito, non ha voluto saperne di trattare per offerte inferiori ai 150 milioni di euro, senza contropartite tecniche.

Una cifra che ha spaventato anche club come Manchester United e Real Madrid.

La prossima estate, però, le cose potrebbero cambiare visto il rendimento altalenante avuto dal centrocampista serbo in questa stagione. Impossibile pensare che Lotito possa chiedere nuovamente la stessa cifra ai club interessati. Il presidente biancoceleste, inoltre, nelle ultime dichiarazioni non ha mai chiuso le porte ad una possibile cessione di Milinkovic-Savic nonostante il rinnovo di contratto firmato a settembre. Il patron ne ha già discusso con Giuseppe Marotta durante le riunioni in Lega e le parti si aggiorneranno più avanti.

Pubblicità

La richiesta della Lazio

Nonostante il rendimento non sia stato lo stesso dello scorso anno, quando Milinkovic-Savic mise a segno 12 reti rispetto allo score attuale di tre reti, la Lazio è disposta a sedersi al tavolo delle trattative per offerte tra i 90 e i 100 milioni di euro. Una cifra importante giustificata anche dalla giovane età del centrocampista serbo, classe 1995. L'Inter ritiene Milinkovic un elemento importante e sul quale si potrebbe puntare per il salto di qualità in mezzo al campo.

Con lui e Nainggolan, che contro il Parma ha dimostrato di essere sulla via del pieno recupero, i nerazzurri avrebbero un centrocampo che abbinerebbe qualità e forza fisica senza dimenticare Marcelo Brozovic, sempre tra i migliori in campo. I nerazzurri, inoltre, per abbassare l'esborso economico potrebbero inserire nella trattativa almeno una contropartita tecnica con i principali indiziati che sono Antonio Candreva e Joao Mario, che quasi certamente lasceranno Milano a fine anno.