La Juventus dispone della cosiddetta panchina lunga per cui alcuni giocatori hanno poco spazio di gioco ed altri hanno dovuto adattarsi a ruoli non del tutto congeniali. A gennaio i malumori sono sfociati, ad esempio, nel trasferimento di Medhi Benatia all'Al Duhail. Il marocchino, sentendosi ai margini del progetto bianconero, ha preferito cambiare aria, lasciando così la retroguardia sguarnita. Oltre all'ex Bayern Monaco, anche Paulo Dybala non sta vivendo una stagione felice. L'argentino, dopo lo sbarco di Cristiano Ronaldo, è stato arretrato nel ruolo di "tuttocampista" con il risultato che in campionato ha segnato solo due gol, magro bottino arrotondato, però, dalle cinque reti in Champions League.

Nell'ultima gara di Serie A contro il Parma, il numero 10 bianconero non ha digerito la panchina, tanto da lasciarla prima della fine del match. In nome di CR7 ci sono state vittime eccellenti, basti ricordare Gonzalo Higuain e adesso pare che ci siano tutti gli elementi affinché anche "la Joya" in estate possa lasciare Torino.

La lista delle pretendenti

La cessione dell'ex Palermo era già stata presa in considerazione la scorsa estate, ma i 120 milioni richiesti dalla dirigenza della Continassa non hanno avuto riscontri tra le pretendenti la cui lista è abbastanza lunga. Il Real Madrid è, da tempo, sulle tracce del numero 10 bianconero e la Vecchia Signora farebbe volentieri affari con Florentino Perez in cambio di qualche tesserato come ad esempio Isco, antico pallino di Massimiliano Allegri.

Altri top club interessati seriamente ad accaparrarsi l'attaccante sono il Paris Saint Germain e il Bayern Monaco, ma anche in Premier League il suo nome ha attirato l'attenzione del Manchester United. Tra i Red Devils, Paulo si ricongiungerebbe con il suo amico ed ex compagno di squadra Paul Pogba.

Oltre alle società straniere, anche in Italia ci sono corteggiatrici pronte a sferrare l'assalto e la prima di queste è l'Inter, il cui AD Giuseppe Marotta (ex bianconero) potrebbe trovare la quadra per imbastire la trattativa, anche se al momento non ci sono elementi validi per l'affare. Assodato che, fino ad oggi, l'entourage della Joya non ha chiesto la cessione è verosimile che nella sessione estiva, la dirigenza della Continassa dovrà vendere per il restyling in difesa.

Nella finestra invernale è stato acquistato Aaron Ramsey che sbarcherà all'ombra della Mole, a parametro zero, solo a giugno e sembra proprio il gallese il destinato a sostituire Paulo. Al momento queste notizie sono tutte ipotesi al vaglio delle cronache sportive, ciò che influirà maggiormente sul mercato bianconero saranno i risultati che otterrà in Champions League.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!