Questi sono giorni di riposo per la Juventus che riprenderà gli allenamenti il 26 marzo per preparare la gara contro l'Empoli. I bianconeri che non sono stati convocati in nazionale potranno così godere di un lungo periodo di relax anche se svolgeranno dei programmi personalizzati di lavoro. Nel piccolo gruppo di giocatori che stanno trascorrendo questa settimana di riposo c'è Emre Can che non è stato chiamato dalla Germania. Il numero 23 bianconero è stato uno dei protagonisti della grande impresa europea della Juve e ne ha parlato a Sport Bild dicendo che Massimiliano Allegri, contro l'Atletico Madrid, ha avuto veramente un'intuizione geniale nel far giocare la sua squadra sia con la difesa a tre che con la quella a quattro.

Pubblicità

Emre Can in questa bella intervista ha anche parlato di Cristiano Ronaldo svelando che il portoghese è un ragazzo veramente semplice e normale. Il tedesco ha poi spiegato che CR7 dopo la sfida di andata degli ottavi di Champions League ha dovuto ingoiare diversi bocconi amari, ma ha saputo rispondere in modo incredibile.

Emre Can tesse le lodi di Allegri

Massimiliano Allegri da quando è alla Juve ha sempre cambiato pelle alla sua squadra riuscendo a trovare anche nuove soluzioni tattiche. L'ultima genialata del tecnico livornese è piuttosto recente visto che risale al 12 marzo, giorno in cui i bianconeri con una grande prestazione hanno eliminato l'Atletico Madrid dalla Champions League.

Proprio la nuova mossa tattica di Massimiliano Allegri ha messo in difficoltà gli spagnoli e l'uomo che più di altri ha permesso all'allenatore juventino di cambiare sistema di gioco è stato Emre Can. Il numero 23 bianconero, in un'intervista a Sport Bild ha parlato proprio dell'intuizione tattica studiata dal suo coach: "Passavamo in continuazione dalla difesa a tre alla difesa a quattro". Emre Can è rimasto davvero stupito dalla grande mossa fatta da Massimiliano Allegri nel match contro l'Atletico Madrid: "È stata una mossa geniale di Allegri, - ha svelato il centrocampista della Juve - da giocatore di scacchi".

Pubblicità

Infine, Eme Can ha raccontato che dopo la partita contro l'Atletico Madrid si respirava una grande emozione e che lui raramente aveva provato una sensazione così. Il tedesco ha rivelato che la Juve voleva dare un segnale e che adesso la sua squadra in Champions ha un obbiettivo ben preciso: "Vogliamo vincere il titolo".

Emre Can parla di CR7

Nella lunga intervista a Sport Bild, Emre Can ha parlato di Cristiano Ronaldo svelando soprattutto gli aspetti umani del campione portoghese: "Ronaldo è un tipo tranquillissimo, con i piedi per terra".

Il numero 23 bianconero ha poi aggiunto che il fenomeno di Madeira non ostenta mai aloni da star. Anzi Emre Can ha spiegato che CR7 è sempre il primo a salutare tutti e ringrazia per qualsiasi cosa. Ronaldo, ha spiegato Emre Can, si comporta così con tutti con i massaggiatori, allenatori etc.: "La gente - ha rivelato Can - sarebbe sorpresa di vedere quanto è normale".