Nel secondo dei tre anticipi della 29a giornata del campionato di Serie A, la Juventus sconfigge un ottimo Empoli davanti al pubblico amico e lo fa grazie alla rete del solito Kean. La giovane punta della Nazionale di Roberto Mancini ha realizzato la sua terza rete in questo campionato, che è per lui anche la terza nelle ultime tre gare, contando anche la Nazionale.

L'Empoli nella prima frazione ha sfiorato più volte il gol

Dopo la sosta per le gare delle Nazionali per le qualificazioni ad Euro 2020, il campionato italiano ha riaperto i battenti e lo ha fatto con tante emozioni.

Pubblicità
Pubblicità

Nella giornata di ieri il Cagliari ha superato il Chievo con un sonoro 0-3 in trasferta, mentre questo pomeriggio alle 15:00 l'Udinese ha ottenuto tre punti fondamentali contro il Genoa tra le mura amiche, vincendo 2-0 grazie alle reti del redivivo Okaka e del giovane Mandragora.

Alle 18:00 c'era grande attesa per la gara tra Juventus ed Empoli, che si è rivelata più sofferta ed equilibrata di quanto ci si potesse aspettare.

Allegri ha schierato la Juventus con un inedito 4-4-1-1, con Bentancur impiegato sulla destra e Bernardeschi a cercare di innescare Mandzukic come terminale offensivo.

Juventus: Kean decide la partita con l'Empoli
Juventus: Kean decide la partita con l'Empoli

Mentre Andreazzoli ha schierato i suoi con un 4-4-2 classico, con Farias e Caputo a cercare di dare filo da torcere ai due centrali bianconeri Chiellini e Rugani. I toscani hanno interpretato i primi 25 minuti con il piglio giusto, sfiorando in diverse circostanze la rete grazie alle incursioni da dietro dell'imprevedibile Krunic.

La Juventus si è svegliata solo dopo la mezz'ora e, nonostante una manovra lenta e prevedibile ,ha avuto una grandissima occasione con Mandzukic, che da due passi si è fatto respingere la conclusione di testa da un attentissimo Dragowski.

Pubblicità

Il primo tempo si è chiuso con uno sterile 0-0 e con l'Empoli pieno di rimpianti per le occasioni fallite, mentre la Juventus ha faticato a creare occasioni da gol.

Nella prima parte della ripresa la musica non è cambiata e la gara è rimasta in equilibrio fino all'ingresso di Kean, che ha avuto un impatto devastante con il match. Il giocatore classe 2000 è entrato in campo al minuto 69 e appena tre minuti più tardi, su perfetto assist di Mandzukic, ha fulminato l'incolpevole Dragowski con una conclusione precisa da distanza ravvicinata, regalando così altri tre punti fondamentali ai suoi.

Lo scudetto è sempre più bianconero

Con la vittoria sull'Empoli la Juventus ha portato a 18 i punti di vantaggio sul Napoli, anche se i partenopei dovranno giocare nella giornata di domani all'Olimpico contro la Roma.

Alla fine del campionato mancano ora solamente nove giornate e, anche se il Napoli dovesse centrare il risultato pieno contro i giallorossi, il primato bianconero non sarebbe minimamente in discussione. I bianconeri in questa stagione hanno perso solamente una gara, quella di due settimane fa contro il Genoa, per il resto hanno ottenuto 25 vittorie e 3 pareggi.

Pubblicità

Numeri che sono lo specchio della forza della squadra di Max Allegri, la quale nonostante un gioco poco brillante ha sempre dimostrato di essere di gran lunga superiore alle rivali.

Clicca per leggere la news e guarda il video