Ci apprestiamo a vivere un finale di stagione molto ricco per quanto riguarda il mercato delle società di Serie A: gran parte delle trattative passeranno inevitabilmente dalla conferma o meno di alcuni tecnici sulle rispettive panchine. Se per la Juventus l'attesa principale riguarda l'incontro fra il presidente Agnelli ed il tecnico bianconero Allegri (che secondo il Corriere dello Sport è previsto per mercoledì 15 giugno), in casa Inter ancora ci sono molti dubbi su chi guiderà la squadra la prossima stagione.

Il pareggio contro l'Udinese ha riaperto le titubanze della dirigenza interista che potrebbe valutare un nuovo allenatore. A parlare di questo argomento è stato il noto giornalista Fabrizio Biasin, che a Top Calcio 24, ha sottolineato come è difficile dare percentuali sulla permanenza di Spalletti all'Inter così come quelle di Icardi. A tal proposito il giornalista ha lanciato un'indiscrezione davvero interessante, in merito proprio alla permanenza dell'argentino nella società di Milano.

Icardi potrebbe rimanere soprattutto in caso di permanenza di Spalletti sulla panchina dell'Inter

Il noto giornalista sportivo Fabrizio Biasin, ospite a Top Calcio 24, ha parlato dell'Inter ed in particolar modo della questione panchina. Secondo il giornalista, la punta Icardi ha più probabilità di rimanere a Milano con la conferma di Spalletti rispetto alla possibilità che possa arrivare Antonio Conte.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Inter

Per il tecnico leccese infatti la punta ideale è sicuramente Edin Dzeko, che secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe lasciare la Roma a fine stagione in quanto non rinnoverà il contratto in scadenza nel 2020. L'Inter potrebbe essere una concreta possibilità per la punta bosniaca.

Marotta fare diversi cambiamenti all'Inter

Lo stesso Biasin ha parlato anche di Marotta e del motivo per cui è stato incaricato da Suning per il ruolo di amministratore delegato: è evidente secondo il giornalista che l'arrivo dell'ex amministratore delegato della Juventus sia arrivato all'Inter perché le cose a livello dirigenziale e sportivo non andavano bene ed è probabile che ci possano essere grossi cambiamenti in estate anche dal punto di vista sportivo, e quindi sul mercato.

L'Inter dovrà però tener conto inevitabilmente del Fair Play Finanziario e quindi saranno importanti anche le cessioni per finanziare eventuali investimenti. L'arrivo di Godin in difesa non sarà sufficiente per essere competitivi al massimo in Serie A ed in Champions League, qualora come ogni probabilità, arrivasse la qualificazione alla massima competizione europea. La cessione più probabile dovrebbe essere quella del centrocampista offensivo croato Ivan Perisic che ha molto mercato in Inghilterra. Piace infatti all'Arsenal di Unai Emery.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto