Mancano solo i crismi dell'ufficialità, che potrebbero arrivare da un momento all'altro, ma Antonio Conte sarà il nuovo allenatore dell'Inter. L'ex tecnico del Chelsea firmerà un contratto triennale, fino a giugno 2022, a oltre nove milioni di euro a stagione. Suning, dunque, ha deciso di appoggiare il progetto dell'amministratore delegato Giuseppe Marotta, che stava lavorando a questa operazione da mesi.

Non è un caso, infatti, che a fine gennaio l'allenatore fosse stato avvistato sotto la sede della società nerazzurra e a nulla erano servite le smentite di rito per smorzare le voci di mercato. Conte avrebbe già discusso con Marotta a proposito della prossima sessione di calciomercato, indicando i profili da seguire e quelli sacrificabili in uscita.

Conte parla con Handanovic

Antonio Conte si appresta a diventare il nuovo tecnico dell'Inter.

L'allenatore è già a Milano e ieri è stato fotografato insieme allo staff della comunicazione del club. Una full immersion nel mondo nerazzurro partita con largo anticipo, in attesa del ritiro che comincerà a luglio e che avrà luogo a Lugano, in Svizzera.

La squadra si prepara ad accogliere il suo nuovo tecnico che, nel frattempo, avrebbe già parlato con il capitano, Samir Handanovic, decisivo domenica scorsa contro l'Empoli nel match che ha regalato la qualificazione in Champions League.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Il tecnico pugliese ha voluto toccare con mano l'umore dello spogliatoio e lo ha voluto fare confrontandosi con il giocatore che ha ereditato la fascia da Mauro Icardi a metà febbraio. E non è escluso che i due abbiano parlato proprio del centravanti argentino, che ha chiuso la propria annata tra i fischi, vista la disastrosa prestazione contro i toscani, culminata con il rigore sbagliato sull'1-0, un errore che sarebbe potuto costare caro.

Icardi chiede un colloquio

Anche Mauro Icardi avrebbe chiesto di parlare con Antonio Conte. Nonostante i tanti rumors su una sua possibile cessione, infatti, Maurito non ha mai nascosto il proprio desiderio di restare all'Inter. Una volontà ribadita più volte anche dalla moglie e agente, Wanda Nara, negli studi televisivi del programma Tiki Taka. Il centravanti argentino vuole convincere il nuovo tecnico a puntare su di lui ma la questione non sembra di semplice soluzione.

Conte, in questo senso, avrebbe già indicato in Edin Dzeko e Romelu Lukaku i rinforzi ideali per l'attacco. Il centravanti bosniaco è a un passo per una cessione facilitata anche dal fatto di avere un contratto in scadenza a giugno 2020. Va avanti la trattativa per l'attaccante belga, con l'Inter che ha offerto al Manchester United trenta milioni di euro più il cartellino di Ivan Perisic, altro giocatore che non sembra rientrare nei piani di Conte.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto