I rumors rimbalzano dall'Italia all'Inghilterra, ma portano in un'unica direzione. Antonio Conte sarebbe vicinissimo alla panchina dell'Inter ed il progetto non sembra destinato a cambiare, nemmeno nel malaugurato caso in cui i nerazzurri dovessero clamorosamente 'bucare' il posto nella prossima Champions League. Conte che avrebbe le idee chiare, le ha sempre avute, anche sul tipo di squadra che vuole a disposizione e tra le indiscrezioni di questi giorni, una riguarda per l'appunto un suo pupillo: l'esterno destro nigeriano Victor Moses.

Conte-Moses, duetto vincente

Victor Moses ha 28 anni e gioca attualmente il Turchia con il Fenerbahce, ma il suo cartellino è di proprietà del Chelsea. Il suo rapporto con i blues è stato abbastanza tormentato: arrivato nel 2012 dopo due buone stagioni al Wigan, è stato 'sballottato' tra diversi prestiti (Liverpool, Stoke City e West Ham) prima di rientrare a Londra nel 2016 e trovare l'allenatore in grado di valorizzarlo.

Conte, per l'appunto, lo lancia titolare ed il nigeriano lo ripaga con un campionato straordinario culminato con la conquista della Premier League. Moses gioca 34 partite corredate da tre gol e tre assist, ma è il suo lavoro da instancabile pendolino a rendere la corsia esterna destra un terreno difficile per qualunque avversario. Novanta minuti di interminabili sgroppate, Victor sa essere ala aggiunta in fase di possesso ed è in grado di trasformarsi in terzino in un'inedita difesa a cinque: polmoni da vendere, grinta e muscolarità, sembra fatto ad immagine e somiglianza di Antonio Conte.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Troverà spazio anche nella stagione successiva in cui il Chelsea vince la FA Cup, mentre Maurizio Sarri nell'attuale stagione ha dimostrato di apprezzarlo poco e di non ritenerlo idoneo alla sua chimica di gioco. Il risultato è il prestito al Fenerbahce dove però non si ambienta, per lui infatti solo 10 presenze e 2 gol.

Acquisto possibile

Tra gli obiettivi di mercato nerazzurri c'è sicuramente un esterno destro dotato di estrema duttilità tattica ed in quel ruolo sarebbe già stato opzionato Danilo.

Ma è chiaro che se Conte dovesse scegliere, Victor Moses è sicuramente la prima scelta: lo conosce bene, lo apprezza e sa come farlo rendere al meglio. Oltretutto Danilo è sicuramente un giocatore più difensivo rispetto al nigeriano, dunque un quarto di difesa più che un quinto di centrocampo nel 3-5-2 'contiano'. Il costo di Moses si aggira sui 14 milioni, prezzo più che abbordabile.

Lukaku, ci sarebbe l'offerta al Manchester United

L'altro giocatore che l'ex Ct della nazionale vorrebbe assolutamente per la sua Inter è un centravanti e risponde al nome di Romelu Lukaku.

Nelle ultime ore si è parlato addirittura di un'offerta presentata al Manchester United, 30 milioni di euro più Ivan Perisic. Il croato era stato a lungo inseguito dai Red Devils ai tempi di Mourinho e stando a quanto pubblicato sull'odierna edizione cartacea della Gazzetta dello Sport, lo United ci starebbe pensando.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto