L'Inter ha vissuto una delle sue serate pazze ieri contro l'Empoli nell'ultima giornata di campionato. A dieci minuti dal termine, infatti, i nerazzurri erano fuori dalla Champions League. All'81', poi, è arrivato il gol vittoria di Radja Nainggolan, che ha portato il club nuovamente nella massima competizione europea per il secondo anno consecutivo. I toscani, invece, sono retrocessi in Serie B: pur arrivando a pari punti con il Genoa, gli uomini di Andreazzoli hanno dovuto fare i conti con lo svantaggio negli scontri diretti.

Ora è il momento di tirare le somme e il primo cambiamento all'interno della squadra nerazzurra riguarderà la guida tecnica, con l'avvicendamento tra Luciano Spalletti e Antonio Conte.

Annuncio imminente

L'Inter è destinata a cominciare un nuovo ciclo a partire dalla prossima stagione. Sembra terminata l'avventura di Luciano Spalletti, che, anche ieri nel post partita, ha ammesso come sarebbe paradossale che non succeda quanto paventato da tre mesi da parte di tutti i giornali.

In realtà, sembra ormai una questione di giorni affinché Antonio Conte diventi il nuovo allenatore della squadra nerazzurra. Il tecnico pugliese ha risolto le beghe legali con il Chelsea che verserà nelle sue casse dieci milioni di sterline. La firma è imminente ma arriverà solo dopo che ci sarà la risoluzione del contratto con l'attuale allenatore nerazzurro.

Intanto spunta anche la data di quando Conte potrebbe essere annunciato come nuovo allenatore dell'Inter.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Champions League

Mercoledì, infatti, potrebbe essere il giorno giusto visto che martedì ci sarà un consiglio di amministrazione in cui si potrebbe ratificare la separazione consensuale o l'esonero di Spalletti. Il noto esperto di mercato, Gianluca Di Marzio, sottolinea come Conte andrà a percepire un ingaggio elevatissimo rispetto a quanto si era paventato fino ad ora. Il tecnico pugliese, infatti, andrà a firmare un accordo triennale, fino a giugno 2022, a dodici milioni di euro a stagione.

Annuncio che potrebbe arrivare, dunque, proprio nel giorno in cui la sua ex squadra, il Chelsea, si giocherà la finale di Europa League contro l'Arsenal.

Viaggio in Cina

Una volta arrivata l'ufficialità, per Antonio Conte sarà il momento di volare in Cina, a Nanchino, per visitare il quartier generale di Suning e conoscere in prima persona il patron, Jindong Zhang. Un iter molto simile a quello seguito dall'amministratore delegato dell'Inter, Giuseppe Marotta, che volò in Oriente per tracciare la strategia da seguire per cercare di tornare ai vertici del calcio italiano ed europeo.

La prima mossa, dunque, è stata messa a segno con l'ingaggio di uno dei migliori allenatori attualmente in circolazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto