La notizia di riferimento degli ultimi giorni per quanto riguarda il Calciomercato si è concretizzata venerdì 17 maggio, parliamo ovviamente dell'ufficialità dell'addio di Allegri dalla Juventus alla fine di questa stagione. La conferenza stampa presenziata dal massimo dirigente juventino Andrea Agnelli è servita per confermare tutta la gratitudine nei confronti del tecnico toscano che in questi cinque anni ha dimostrato di essere un vincente. Ma lo stesso presidente bianconero ha ribadito come la decisione sia arrivata proprio da lui e che era necessario ed inevitabile cambiare allenatore.

Pubblicità
Pubblicità

La capacità di innovare della società Juventus è evidentemente diventata il tratto distintivo dei bianconeri, come ha confermato anche Agnelli durante l'evento dedicato ai tifosi bianconeri 'J1897 Day'.

La capacità di vedere prima degli altri

Secondo Agnelli, la caratteristica principale dei successi della Juventus è la capacità di innovare prima degli altri, di vedere il futuro. Lo dimostrano anche le scelte societarie dei bianconeri, dalla quotazione in borsa di qualche anno fa, alla costruzione dello stadio di proprietà, alla realizzazione della cittadella bianconera alla 'Continassa' o, ancora, il lancio della Juventus Under 23 e la Juventus Women che a due anni dalla 'nascita' ha raccolto altrettanti campionati vinti.

Pubblicità

Anche lo stesso investimento di Cristiano Ronaldo, ritenuto oneroso da molti, è in linea con l'idea di Agnelli di far crescere non solo a livello sportivo, ma anche dal punto di vista commerciale il brand Juventus. Da qui anche la scelta di intraprendere il percorso nell'Eca, per cercare di proiettare le società di calcio verso il futuro.

Il mercato della Juventus

Sarà interessante capire se in estate questa capacità di innovazione, paventata da Agnelli, possa essere confermata anche sul mercato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Secondo i ben informati però, difficilmente potrà esserci una vera e propria rivoluzione della rosa bianconera, ma si punterà piuttosto a puntellare un organico che la dirigenza bianconera considera all'altezza delle competizioni come Serie A e Champions League. Sicuramente in difesa ci saranno arrivi, considerando il ritiro di Andrea Barzagli ed il probabile addio di Martin Caceres. Per quanto riguarda centrocampo e settore avanzato, l'unico arrivo certo per adesso è quello di Aaron Ramsey, centrocampista gallese acquistato a parametro zero dall'Arsenal.

Gli altri arrivi probabilmente saranno conseguenza di cessioni pesanti: su tutti, gli indiziati a lasciare Torino sono Miralem Pjanic che piace a Paris Saint Germain e Real Madrid e Douglas Costa che ha mercato in Inghilterra. Interessa nello specifico a Tottenham e Manchester City.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto