La Juventus è ufficialmente in cerca di un nuovo allenatore per la stagione 2019/2020. Dopo la nota odierna del club bianconero in cui è stata comunicata la separazione dall'attuale tecnico Massimiliano Allegri, la dirigenza della "Vecchia Signora" inizierà al più presto a valutare alcuni profili tecnici.

Al prossimo trainer, in primis, verrà chiesto di concentrare la maggior parte degli sforzi sulla conquista della Champions League, un trofeo che i bianconeri negli ultimi anni hanno sfiorato un paio di volte, ma che non sono mai riusciti a vincere.

Pubblicità
Pubblicità

Juventus, la rosa di nomi per il prossimo allenatore

L'annuncio della separazione da Massimiliano Allegri è ancora "caldo", ma la Juventus da oggi pomeriggio è ufficialmente alla ricerca dell'allenatore per la prossima stagione.

Ovviamente, i primi nomi che stanno uscendo in queste ore corrispondono a profili molto conosciuti, a trainer vincenti e a tecnici di belle speranze. Per il momento, ad esempio, la scelta sembra che potrebbe ricadere su Pochettino, Zidane, Sarri, Mourinho, Guardiola, Deschamps e Simone Inzaghi.

Pubblicità

Questi profili, peraltro, possono vantare credenziali e motivazioni importanti: Pochettino ha appena conquistato la finale di Champions League con il Tottenham, Sarri quella di Europa League con il Chelsea, Inzaghi ha vinto la Coppa Italia con la Lazio, Zidane e Deschamps sarebbero graditissimi alla tifoseria e per Guardiola parla semplicemente la sua storia.

Al momento, il nome più curioso è senz'altro quello di Josè Mourinho.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Che tra il trainer portoghese e la Juventus non ci sia mai stata grande simpatia è un fatto arcinoto, ma potrebbe essere sportivamente intrigante vedere cosa potrebbe combinare l'ex mago del Triplete con il connazionale Cristiano Ronaldo e con il resto dell'eccellente rosa bianconera.

Il futuro di Massimiliano Allegri

Quella tra la Juventus e Massimiliano Allegri è stata una grandissima storia sportiva corredata dalla vittoria di 5 campionati di Serie A, 2 Supercoppe Italiane, 4 Coppe Italia e dall'accesso a 2 finali di Champions League.

Per il momento, nel futuro del tecnico livornese potrebbe esserci un'esperienza all'estero: il PSG avrebbe già pronta un'offerta importante, ma anche il Bayern Monaco sembra che sia alla ricerca di un profilo tecnico che potrebbe combaciare benissimo con quello del mister labronico.

Comunque sia, a tutt'oggi pare abbastanza difficile e improbabile che Massimiliano Allegri nella prossima stagione possa sedere sulla panchina di una squadra italiana.

Pubblicità

In questo caso, le dirigenze che potrebbero essere tentate di affidargli il ruolo di allenatore potrebbero essere la Roma e il Milan.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto