Inizia la fase nazionale dei play off di Serie C. È andata, infatti, in archivio la fase relativa ai gironi e adesso si disputeranno dei confronti che metteranno di fronte squadre provenienti da diversi raggruppamenti. Si è entrati, infatti, nella fase in cui entrano in gioco anche le terze classificate di ciascun girone.

Pubblicità
Pubblicità

Il primo turno nazionale prevede cinque partite che sono state formate attraverso dei sorteggi. Le teste di serie erano, per l'appunto, le formazioni che si erano collocate alle spalle delle prime due di ciascun girone, più la Viterbese (vincitrice della Coppa Italia) ed il Catania (migliore quarta).

La meta è ancora lontana

Le sfide che saranno in programma partire da domenica e mercoledì prossimo si articoleranno in match di andata e ritorno. La gara di ritorno si giocherà in casa della squadra testa di serie che, nell'economia dei centottanta minuti, godrà del passaggio del turno qualora dovesse registrarsi parità di reti complessiva.

Play off Serie C: defintii gli accoppiamenti
Play off Serie C: defintii gli accoppiamenti

Considerando le squadre del Sud, ad esempio, il Catania domenica 19 maggio andrà a far visita al Potenza e lo riceverà al Massimino il prossimo 22 maggio, in un derby del girone C. Chi, invece, dovrà andare al nord a guadagnarsi l'accesso al turno successivo è il Catanzaro che se la vedrà con la Feralpi Salò.

La Viterbese, invece, vincitrice della Coppa Italia di Serie C avrà un doppio confronto, con il primo esterno, contro l'Arezzo. Negli altri due match in cui le teste di serie non sono squadre del girone C il Pisa avrà l'esame Carrarese con ritorno all'Arena Garibaldi e vantaggio del migliore posizionamento, mentre non è testa di serie il Monza di Berlusconi che avrà l'ostacolo Imolese sulla propria strada.

Pubblicità

Occorre ricordare che, ipotizzando si tratti di un tabellone tennistico, si è ancora ai quarti di finale, considerato che bisognerà giocare almeno sei partite per ottenere la promozione in B.

Dopo arrivano le seconde

Il passaggio del turno porterà, dunque, cinque squadre a quelle che possono essere considerate le semifinali. Si parla di quattro semifinali perché, in realtà, le promozioni sono due e dunque si avranno tecnicamente due finali, grazie all'anomalia data dalla possibilità di avere una finale in più.

Lì ad attenderle ci saranno le seconde classificate di ciascun girone, considerato che le prime sono già state promosse direttamente. Anche in questo caso ci sarà sorteggio con teste di serie le squadre meglio piazzate, più la migliore uscente dal turno precedente. La strada per la gloria, come si comprende, è ancora molto complicata per le squadre che sognano un posto nel campionato cadetto. I match, al di là della copertura televisiva talvolta garantita da Rai o Sportitalia, vengono tutti trasmessi in streaming a pagamento sulla piattaforma Eleven Sports.

Pubblicità

Leggi tutto