L'Inter sta lavorando assiduamente sul mercato per rinforzare la rosa a disposizione del nuovo tecnico, Antonio Conte. Anche ieri l'allenatore nerazzurro era in sede per un vertice di mercato con i dirigenti, a dimostrazione che non si vuole tralasciare nulla, lavorando nei dettagli. L'intenzione è quella di creare una squadra altamente competitiva, che possa interrompere il dominio della Juventus, che in Italia dura in maniera incontrastata da otto anni, cominciato proprio con Conte sulla panchina e con Giuseppe Marotta come dirigente di punta.

La nuova Inter dovrebbe fare a meno di Mauro Icardi, visto che l'ex tecnico del Chelsea sembra non voglia puntare su di lui, avendo dato il proprio placet per la cessione.

La nuova Inter di Conte

L'Inter ha già chiuso il primo grande colpo di mercato con l'ingaggio di Diego Godin, centrale uruguaiano che arriverà a parametro zero, essendo in scadenza di contratto con l'Atletico Madrid. Accordo trovato a febbraio, con l'annuncio ufficiale che arriverà il 1 luglio.

Difficile pensare ad un altro grande colpo nel reparto arretrato, vista la presenza in difesa anche di Milan Skriniar e Stefan De Vrij.

Qualche cambiamento ci sarà in mezzo al campo. In questo caso sembra ben avviata la trattativa per l'arrivo di Nicolò Barella dal Cagliari. I due club stanno trattando sulle contropartite tecniche da inserire nell'affare, mentre c'è l'accordo sull'esborso economico, che dovrebbe aggirarsi intorno ai venticinque milioni di euro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Oltre al classe 1997 arriverà un altro rinforzo di valore, che potrebbe essere visto in Mateo Kovacic. Il centrocampista croato è pronto a tornare a Milano dopo essere stato ceduto al Real Madrid nell'estate del 2015 per quaranta milioni di euro. I Blancos, inoltre, potrebbero accettare di cederlo in prestito oneroso con diritto di riscatto dopo il prestito concesso nell'ultima stagione al Chelsea.

Rivoluzione in attacco

La vera rivoluzione ci sarà in attacco. Conte, infatti, ha deciso di non puntare su Mauro Icardi. Dunque, al momento, l'unica punta in rosa sarebbe Lautaro Martinez. Per questo motivo ci si aspettano almeno tre colpi in quel reparto. Uno è molto vicino e risponde al nome di Edin Dzeko. Il contratto in scadenza a giugno 2020 potrebbe facilitare la trattativa con la Roma, che non vuole perdere l'attaccante bosniaco a parametro zero.

Pista calda anche per quanto riguarda Romelu Lukaku. Il centravanti belga ha rilasciato dichiarazioni importanti ieri dopo la partita con la propria Nazionale, sottolineando come Conte sia il miglior allenatore del mondo e sia contento che sia andato all'Inter. Inoltre ha evidenziato come abbia già deciso il proprio futuro. I nerazzurri sono pronti all'affondo decisivo ma prima servirà cedere Mauro Icardi.

Per l'ex capitano la destinazione più probabile sembra la Juventus, con i bianconeri pronti a mettere sul piatto il cartellino di Paulo Dybala. In questo modo entrambe le società realizzerebbero una plusvalenza molto importante.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto