L'Inter sta già lavorando per la nuova stagione e con il nuovo allenatore, Antonio Conte, sta studiando la strategia per ridurre il gap dalla Juventus che in Italia domina e vince in maniera incontrastata da otto anni a questa parte. L'entusiasmo in casa nerazzurra è molto alto, pur non essendo stato ufficializzato ancora nessun acquisto, nonostante molte trattative potrebbero essere pronte per la fumata bianca.

Entusiasmo testimoniato anche dai numeri, visto che è già sold-out la campagna abbonamenti, con ben quarantamila tessere sottoscritte (si tratta del tetto massimo previsto, perché la proprietà ha deciso di lasciare gli altri posti allo stadio riservati alla vendita dei biglietti). Il club, inoltre, ha deciso di aprire già una sorta di lista in vista dell'estate del 2020, visti i tanti sostenitori rimasti senza la possibilità di fare l'abbonamento.

L'Inter di Conte

L'Inter si sta muovendo con forza sul mercato in questi ultimi giorni. Il nuovo tecnico nerazzurro, Antonio Conte, ha avuto più vertici di mercato con i dirigenti e con il presidente, Steven Zhang, per studiare al meglio come muoversi nelle varie trattative in corso. L'ex allenatore del Chelsea ha sottolineato l'esigenza di rivoluzionare il centrocampo e l'attacco, essendo due reparti che hanno mostrato carenze nell'ultima stagione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Solo la difesa, dunque, sembra ripartire da maggiori certezze tanto che l'unico correttivo dovrebbe essere rappresentato dall'arrivo di Diego Godin a parametro zero, essendo in scadenza di contratto con l'Atletico Madrid.

Una rivoluzione a centrocampo che sembra già a buon punto. Ben avviata la trattativa per Stefano Sensi, che arriverà in prestito con diritto di riscatto dal Sassuolo. C'è stato qualche intoppo per Nicolò Barella, ma alla fine dovrebbe arrivare la fumata bianca.

Il giocatore, infatti, ha già rifiutato il Chelsea a gennaio e la Roma in questa sessione di mercato avendo un accordo di massima con la società nerazzurra. Ci dovrebbe essere anche un terzo innesto con un nome di grido, su cui però c'è ancora mistero.

Attacco stravolto

Anche l'attacco verrà rivoluzionato. Destinato alla cessione Mauro Icardi, bocciato da Antonio Conte anche dopo aver sentito alcuni esponenti dello spogliatoio.

In entrata sembra molto vicino Edin Dzeko, con la Roma pronta ad accettare la proposta di dieci milioni di euro più una contropartita tecnica proveniente dalla Primavera, in un'operazione simile a quella realizzata con Nainggolan l'anno scorso.

Apertura anche da parte del Manchester United sul fronte Lukaku. I Red Devils, infatti, potrebbero accettare la proposta di prestito oneroso biennale con obbligo di riscatto per una cifra complessiva da settanta milioni di euro.

Occhio, poi, sempre alla pista Dybala, visto che i colloqui tra Inter e Juventus vanno avanti e resta in piedi un possibile scambio con Icardi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto