Il Calciomercato dell'Inter è pronto a scaldare fortemente i motori, dopo la scadenza del 30 giugno per mettere a bilancio tutte le varie situazioni di mercato legate alle regole del Fair Play Finanzionario, Dopo le ufficializzazioni dei tre nuovi acquisti, Godin dall'Atletico Madrid, Lazaro dall'Hertha Berlino e Sensi dal Sassuolo, la società del Gruppo Suning è pronta ad affondare per il colpo Barella. Oltre al calciatore del Cagliari, diversi sono gli obiettivi di mercato neroazzurri, a partire da Lukaku passando per Dzeko.

Barella, si riavvicina all'Inter

Secondo un'indiscrezione del Corriere dello Sport di quest'oggi, mercoledì 3 luglio, Barella è il pallino del mercato neroazzurro ed è il rinforzo voluto da Antonio Conte per affiancare a Brozovic un centrocampista di ottimo livello. Barella ha più volte ribadito la propria volontà di vestire il neroazzurro anche perché con l'Inter giocherebbe da subito la Champions League, ma la società sarda sembra più intenzionata ad accettare l'offerta della Roma (35 milioni più Defrel) anche se a Barella spetterà la decisione finale con Giulini che nei prossimi giorni dovrebbe rivedere Marotta, situazione che potrebbe sbloccare nei prossimi giorni con il centrocampista che si avvicina nuovamente all'Inter.

Inter, le altre trattative di mercato

Inter piuttosto attiva sul fronte calciomercato in questi primi giorni di luglio. Oltre Barella, il sogno per l'attacco di Antonio Conte è sempre Romelu Lukaku ma il Manchester United non vorrebbe cedere il centravanti belga ad un prezzo intorno ai 60 milioni di euro. La società neroazzurra starebbe lavorando per formulare una prima offerta ufficiale al Manchester United, la proposta neroazzurra sarebbe la seguente: prestito biennale a 10 milioni di euro con obbligo di riscatto a 60, per un totale di 70 milioni (fonte: SkySport).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Difficoltà dell'Inter ad avanzare un'offerta che soddisfi lo United deriva anche dal fatto che non riesca a cedere Mauro Icardi, che ha più volte ribadito tramite il suo agente Wanda Nara che non vuole lasciare l'Inter e vorrebbe giocarsi le sue carte con Antonio Conte. Ma sempre secondo SkySport l'attaccante argentino dovrebbe essere regolarmente convocato per il ritiro di Lugano insieme ad un altro possibile partente, Radja Nainggolan.

Secondo Sky, i due 'emarginati' sarebbero convocati per evitare ulteriori problematiche, considerando la situazione piuttosto ingarbugliata e spinosa.

Come riporta TuttoSport: “Juve-Icardi. L’Inter ha fretta. Nerazzurri decisi ad accelarare la cessione dell’argentino per definire l’affare Lukaku in entrata. Il bomber in Italia vuole solo i bianconeri, Paratici può approfittare”. Sembrerebbe che il numero 9 argentino accetterebbe in Italia solo la Juventus, pertanto l'Inter avrebbe fretta nel chiudere questa operazione di mercato per gettarsi su Lukaku.

L'altro obiettivo di mercato per l'attacco neroazzurro, ovvero Edin Dzeko, sembrerebbe più lontano.

Infatti Roma ed Inter sono distanti al momento sul costo del cartellino dell'attaccante bosniaco, infatti la società capitolina vorrebbe per il costo del cartellino circa 20 milioni di euro. Inter, che al momento tentenna, e non è escluso che Dzeko possa arrivare a parametro zero nella prossima stagione. Ed intanto Conte in caso di non arrivo di Dzeko, vorrebbe portare a Milano Llorente, avuto ai tempi della Juve.

Sul fronte difesa, in caso di partenza di Dalbert o Miranda potrebbe arrivare Darmian, accostato anche alla Juventus. Intanto Karamoh è vicino al Parma. Secondo Sky Sport la società ducale ha l'accordo con l'Inter, l'attaccante francese potrebbe partire in prestito ma la formula non è stato ancora definita, nelle prossime ore verrà definito il trasferimento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto