L'Inter è in tournéé in Asia, dove sta affrontando la International Champions Cup. Ieri in conferenza stampa, alla vigilia del match d'esordio contro il Manchester United, ha parlato il tecnico nerazzurro, Antonio Conte. L'ex allenatore del Chelsea ha dato importanti indicazioni di mercato, sottolineando ancora una volta come sia il centravanti argentino, Mauro Icardi, sia il centrocampista belga, Radja Nainggolan, siano fuori dal progetto.

Si attende, dunque, solo che arrivi l'offerta giusto visto che il club è in ritardo come sottolineato dallo stesso Conte. Chi ha tempo non aspetti tempo la frase simbolo usata dal tecnico pugliese.

Conte boccia Nainggolan

In questi ultimi giorni si era parlato della possibilità di reintegrare Radja Nainggolan all'interno del progetto dell'Inter. Il Ninja si è allenato bene e ha svolto un ottimi ritiro con i compagni a Lugano.

Non è un caso, d'altronde, che a differenza di Mauro Icardi, sia stato convocato per la tournéé in Asia, avendo messo in mostra una condizione fisica migliore del centravanti argentino. Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, ieri in conferenza stampa, però, ha sottolineato come questa convocazione non cambia i piani del club che continua a ritenere fuori dal progetto il centrocampista belga. Queste le parole dell'ex allenatore del Chelsea:

"Icardi e Nainggolan non rientrano nel nostro progetto. Siamo stati chiari con loro, Radja è in tournèe con noi ma la situazione non è cambiata".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Si attende, dunque, solo che arrivi l'offerta giusta. Il giocatore è a bilancio per trenta milioni e non sarà ceduto per proposte a cifre inferiori, eccezion fatta per un prestito oneroso a nove milioni di euro, che è la quota di ammortamento a bilancio.

Il sogno del tecnico nerazzurro

La partenza di Radja Nainggolan rende necessaria anche la ricerca ad un terzo rinforzo a centrocampo dopo gli arrivi di Nicolò Barella e Stefano Sensi.

Come spiegato da La Gazzetta dello Sport, il sogno del tecnico dell'Inter, Antonio Conte, risponde al nome di Arturo Vidal. Il cileno è stato allenato dall'allenatore già alla Juventus e ritiene di poterlo gestire, nonostante abbia un carattere simile all'ex Roma. La richiesta dell'ex allenatore del Chelsea è quella di un giocatore che sappia abbinare qualità e quantità, caratteristiche che ha proprio Vidal.

Il Barcellona, tra l'altro, ha aperto le porte alla trattativa. Dopo averlo acquistato per oltre venti milioni di euro dal Bayern Monaco, i blaugrana potrebbero anche essere disposti a cederlo in prestito con diritto di riscatto.

Occhio sempre alla pista Sergej Milinkovic-Savic, ma per lui sarà necessario prima cedere anche Dalbert e Joao Mario per racimolare un tesoretto importante.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto