Ieri a Nanchino si è tenuto il summit di mercato in casa Inter che ha visto protagonista la proprietà (Suning), il presidente del club, Steven Zhang, i massimi dirigenti (Piero Ausilio e Giuseppe Marotta) e il tecnico, Antonio Conte. Si è parlato soprattutto di ciò che è stato messo in evidenza nei giorni scorsi dall'ex allenatore del Chelsea, cioè rinforzare la rosa in attacco. Al momento, infatti, il mister non ha attaccanti a disposizione con Politano infortunato, Lautaro Martinez in vacanza dopo la Coppa America e Mauro Icardi fuori dal progetto. Il tecnico ha ribadito la volontà di puntare su Romelu Lukaku, sebbene la trattativa sia tutt'altro che semplice.

Nuovo assalto a Lukaku

Romelu Lukaku resta il primo obiettivo dell'Inter in questa sessione di Calciomercato. Anche nel summit avuto con i dirigenti e con la proprietà, Antonio Conte ha ribadito la volontà di puntare sul centravanti belga, ritenendolo fondamentale per i propri schemi. Anche in conferenza stampa, prima e dopo il match di International Champions Cup contro il Manchester United, il tecnico dell'Inter ha ribadito la propria stima per il giocatore, un apprezzamento che viene dal passato visto che l'allenatore lo aveva già richiesto sia quando era sulla panchina della Juventus, sia quando era sulla panchina del Chelsea.

I Red Devils, comunque, fino ad ora hanno rifiutato le offerte fatte dalla società nerazzurra che, però, sarebbe pronta a tornare all'assalto. Decisione presa proprio dopo l'incontro di ieri, in cui si è deciso di fare un ultimo tentativo prima, eventualmente, di cambiare obiettivo. Inter che sarebbe pronta ad avvicinarsi alla richiesta di ottanta milioni di euro avanzata dagli inglesi. Il club meneghino, infatti, sta valutando se fare una proposta da sessantacinque milioni più dieci milioni di bonus.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

L'alternativa sarebbe inserire nell'affare Ivan Perisic, obiettivo del Manchester le scorse estati, più un conguaglio economico da cinquantacinque milioni di euro.

Dzeko è un altro obiettivo prioritario

Al termine del summit di mercato, l'amministratore delegato dell'Inter, Giuseppe Marotta, ha confermato che arriveranno due attaccanti, uno giovane e uno più esperto. Quest'ultimo dovrebbe essere Edin Dzeko, che ha già un'intesa di massima con i nerazzurri.

Resta da trovare l'accordo con la Roma che, nonostante il contratto in scadenza a giugno 2020, fino a qualche giorno fa continuava a chiedere venti milioni di euro. Richiesta che potrebbe abbassarsi nei prossimi giorni, con i giallorossi pronti a trattare su una base complessiva di quindici milioni di euro, bonus compresi. Da vedere se i due club discuteranno anche di qualche altra situazione visto che all'Inter è stato accostato anche Alessandro Florenzi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto